tribunale  esterno(17)GERENZANO – Le erano state notificate le sanzioni aggiuntive per una multa mai pagata, ma che in realtà lei non aveva mai ricevuto: dopo due anni la donna, una gerenzanese, è riuscita a farsela annullare. A cancellare la sanzione il giudice di pace saronnese, Simona Sbrana.

Tutto inizia due anni fa quando alla signora arrivò una sanzione da 280 euro, per non avere pagato una multa da 80 euro relativa ad un divieto di sosta, per avere posteggiato sul posto riservato ai disabili; infrazione che non aveva mai commesso.

Ad emetterla la polizia locale di Gerenzano: la contravvenzione, però, non era mai stata inviata all’automobilista, che ne era dunque all’oscuro e che anche volendo non avrebbe potuto pagarla nei tempi di legge. La gerenzanese aveva fatto ricorso alla prefettura, che avrebbe dovuto risponderle entro 120 giorni, pena la decadenza automatica della sanzione. E invece la risposta era giunta dopo ben nove mesi, per confermare la multa. Adesso l’interessata si è rivolta al giudice di pace che ha annullato la sanzione.

290913