SARONNO – Le sale del Mils, museo di via Griffanti, sono stati letteralmente prese d’assalto dai piccoli saronnesi che con i genitori hanno partecipato all’iniziativa “Impara l’arte dai nonni” organizzata dall’ufficio cultura. Nonostante la pioggia grandi e piccoli sono arrivati al museo nel pomeriggio di domenica a piedi o con lo storico Tramway messo a disposizione dal Comune. Ad attenderli hanno trovato un muffin, preparato dai ragazzi dello Ial Lombardia e una borsa in cui mettere il proprio operato.

Già perchè appena entrati al Museo i piccoli hanno dovuto rimboccarsi le maniche: c’era da colorare, imparare a preparare la valigia per il mare e per la montagna, tagliare ghirlande, intagliare sagome nel legno, attaccare bottoni, piantare bulbi, fare pane e pasta, suonare un vecchio grammofono con le arie di Verdi e scoprire come funzionano le lampadine.

Tantissime le domande e le curiosità a cui i nonni hanno risposto con pazienza ed entusiasmo aiutando i piccoli a completare i lavoretti che hanno portato a casa. Apprezzatissimo anche l’angolo dedicato ai giochi, da quelli da viaggio a quelli più tradizionali delle carte, creato sullo storico vagone delle Nord. All’iniziative non sono mancati nonni “celebri” come il leghista Elio Fagioli con i nipotini e Guglielmo Uguccioni storico esponente della Saronno Point.

06102013