pierangelo borghiGERENZANO – La Giunta civica respinge le accuse di “censura” mosse dal gruppo d’opposizione della Lega Nord, il cui intervento sull’ultimo numero del periodico comunale non è stato pubblicato.

“Il motivo è semplicissimo, lo hanno consegnato in ritardo e non c’era più tempo – rileva il vicesindaco gerenzanese, Pierangelo Borghi – Nessuna censura, è solo una questione di rispetto dei tempi previsti, che tutti conoscono con ampio anticipo”.

Dopo il “numero 0”, il numero 1 de “Il nostro Comune” è in fase di distribuzione prioprio in questi giorni:”Respinta anche l’accusa di fare due pesi e due misure, in relazione al fatto che un mio articolo sul numero 0 avrebbe scorrettamente riportato riferimernti all’intervento leghista. Semplicemente, gli argomenti erano simili” fa notare Borghi.

Per Emanuele Pini, assessore, “la Lega ha un bel coraggio a parlare. Quando c’erano loro al governo cittadino sul giornale non c’era neppure un piccolo spazio, per le opposizioni”.

L’assessore Stefano Viotti riferisce che anche un suo articolo non è uscito:”L’ho portato troppo tardi ma me ne sono fatto una ragione. Se il comitato di redazione dovesse aspettare tutti, il giornalino non uscirebbe mai”.

081013