SARONNO – In due settimane ha puntato l’arma al volto di un commerciante per sette volte accanendosi contro attività commerciali del Saronnese per un bottino di poche migliaia di euro.

I carabinieri della compagnia di Saronno guidati dal capitano Giuseppe Regina hanno ricostruito passo passo i colpi messi a segno dal malvivente un 33enne residente con i genitori a Garbagnate Milanese con un complice 27enne di Milano.

08102013 rapinatore seriale (3)L’esordio è stato il 19 settembre alla farmacia Gorla di corso della Vittoria a Caronno Pertusella, seguita il giorno dopo da un’analoga attività commerciale la Prioschi di via Varese a Saronno. Il 22 settembre è stato messo a segno il colpo più remunerativo alla Rotonda di viale Lazzaroni con bottino di 1.200 euro seguito dalla rapina, il 24 settembre all’autogrill “Villoresi Ovest” a Lainate sull’autostrada A8. Il 26 settembre i due complici hanno preso di mira il motel Peralba di viale Europa l’unico colpo fallito grazie alla prontezza della dipendente che si è nascosta sotto il bancone.  Il 30 settembre entrano pistola in pugno alla profumeria di via Amendola a Saronno nel rione Matteotti mentre l’ultimo colpo quello che dà una svolta alle indagini dei carabinieri è quello del primo ottobre a Caronno Pertusella al supermercato Lidl.

Tutti gli spostamenti e gli orari coincidono con quelli risultati dall’antifurto satellitare della Fiat Punto bianca, di proprietà del padre, usata dal rapinatore identificato proprio grazie all’auto di cui una cliente del supermercato Lidl era riuscita a vedere parte del numero di targa.  A portare all’arresto del garbagnatese non solo l’identificazione fatta dai testimoni ma anche il raffronto con i fotogrammi dei sistemi di videosorveglianza di alcune attività in cui si vedono i due rapinatore agire a volto scoperto.

 

08102013