claudio bonaitiSARONNO – In queste ore così difficili per la scomparsa improvvisa di Claudio Bonaiti la famiglia ha deciso un gesto di solidarietà: martedì sera sono stati donati gli organi del 43enne morto ieri in seguito al malore di cui è stato vittima domenica al termine del Giro delle Tre province.  Una decisione che ricalca a pieno lo spirito del giardiniere, ex carabiniere con l’anima da runner, sempre in prima linea pronto a dare il proprio contributo per iniziative di solidarietà in aiuto a chi vive momenti difficili. Tantissime le manifestazioni d’affetto e solidarietà che arrivano alla moglie Giorgia  e ai fratelli Giorgio, Luca e Laura. Messaggi che ricordano le imprese di Claudio, la sua passione per lo sport, la sua disponibilità ad aiutare altri atleti continuano ad arrivare sulla pagina Facebook del 43enne. Tra queste anche quelle delle associazioni con cui collaborava attivamente dal Running Saronno allo Skyforfun.

09102013

9 Commenti

  1. …la sorella LAURA….Ottima scelta nel donare i suoi organi… era sano come un pesce…. Così altre persone potranno vivere GRAZIE a CLAUDIO

  2. lo ricordo alla palestra “Nautilus” in corso italia negli anni 90. riposa in pace nostro eroe..Paolo.

  3. Oggi si e’ visto, quanto e quante persone ti volevano bene…..sarai sempre nel mio cuore! Ciao Claudio

  4. Oggi si e’ visto quanto e quanti ti hanno voluto bene….sarai srmpre nel mio cuore! Ciao Claudio

  5. Sono veramente felice di aver avuto la fortuna di conoscere un uomo dal cuore grande… ed all’urlo “FOLGORE”, ho ricordato i momenti spensierati con te e gli ex del Tuscania… Rimarrai sempre nel cuore della gente che ti ha voluto bene! La tua famiglia deve essere orgogliosa di te e di tutte le sfide che hai affrontato.. l’ultima, però, quella alla quale avresti dovuto impegnarti di più, hai mollato…. Siamo vicini alla famiglia ed alla piccola Marta che da quel giorno vede brillare una stella in più nel cielo. Addio Claudio, atleta forte con il cuore tenero…

Comments are closed.