25042013 Silighini al Santuario (4)SARONNO – Dopo le precisazione del sindaco Luciano Porro in merito alle due manifestazioni previste nella giornata di sabato a Saronno, quella di Forza Nuova e quella dei centri sociali “contro la devastazione del territorio” arriva una nuova presa di posizione di Saronno 2015 tramite il suo fondatore Luciano Silighini.

Ecco il testo integrale dell’appello lanciato al primo cittadino

 

“Chiediamo ufficialmente al Sindaco Porro di bloccare il corteo dei Centri sociali previsto per sabato 12 ottobre in quanto sono già state autorizzate due manifestazioni per la stessa data: un gazebo del partito politico Forza Nuova ed un evento dedicato ai bambini in piazza Libertà.

I cortei dei centri sociali uniti ad un evento di una parte politica a loro contrapposta può creare disordini e pericolo sia per la cittadinanza che per chiunque verrà costretto ad uno sforzo superiore alla norma per garantire l’ordine pubblico,ovvero le forze di polizia.

La stampa informa che i centri sociali hanno chiesto regolare permesso. Su questo chiedo al Sindaco ulteriore spiegazione: i centri sociali si sono regolarmente costituiti come comitato? Sono una regolare associazione? Sono una figura giuridica? Se ciò non fosse mi chiedo come abbiano fatto a chiedere un permesso che per legge va scritto su carta intestata fornendo il nome di un responsabile. Il Comune di Saronno riconosce forma giuridica ad un ente che occupa stabili illegalmente e fornisce loro regolare rappresentanza al pari di partiti politici riconosciuti o associazioni legalmente costituite?

Sono domande che pretendono risposte chiare e con ciò ribadiamo la necessità che Porro ritiri immediatamente il benestare ad un corteo che, come paventato da lui stesso contro un semplice banchetto di un partito, in questo caso realmente minerà la sicurezza dei cittadini in un sabato pomeriggio che appartiene alle famiglie e ai bambini di Saronno non certo agli anarchici e si centri sociali.

09102013

10 Commenti

  1. Fino ad ora il Sindaco si è dimostrato debole nei confronti dei centri sociali , vedremo se con un pò di ” buon senso ” avrà coraggio di evitare che possano verificarsi spiacevoli episodi

  2. Porro è assurdo!! Luciano Silighini cantagliele per bene bravo bravo bravo forza Saronno e forza Silighini

  3. Se si deve revocare una autorizzazione che sia uella di forza nuova, vergognoso partito xenofobo e neofascista, che non ha e non deve avere spazio sul suolo saronnese. E’ da settimane che Silighini cerca di fare da sponda al partito di FN, partito con cui in passato non si è fatto problemi a scendere in piazza, rendendo ben evidenti a tutti le sue simpatie politiche.
    E, per la cronaca, caro Silighini si informi, ogni cittadino può chiedere autorizzazione per una manifestazione, non serve essere associazioni. Ma forse uesto lo sa bene il signor Silighini, solo dice ciò che di volta in volta gli fa comodo…

  4. che palle sto Silighini ! Capisco essere vanesi ma in fondo appresenta solo se stesso e sui giornali danno più spazio a lui che agli esponenti delle varie liste SCELTI dai cittadini, compreso il SARONNO che francamente sta diventanto sempre più una raccolta delle sue estemporanee iniziative. Risultati ZERO ! Solito seminatore di zizania.Saronno per fortuna è anche ben altra cosa, pieno di persone che dinanzi ai problemi fanno, senza troppo clamore e anche in modo decisamente più serio.

    Auguri !

  5. silighini potrebbe sbarrare la strada alle due manifestazioni con i suoi prodi futuri elettori saronno 2015

  6. Almeno la Comi, che non propone mai soluzioni ma dice cose che direbbe qualsiasi cittadino (senza la stessa indennità) è decisamente meglio da vedere.

    • Infatti, le stesse cose che avevo detto tra i primi, le ha ripetute la Comi nel suo comunicato. Mi farò pagare i diritti d’Autore!!!

  7. Comi segue a ruota i comunicati di Silighini e meno male!! Con due giovani così spazziamo via i vari PD che fanno danni in città .. Forza forza Silighini sindaco con Comi vicino

  8. Non entro nel merito dei commenti precedenti. Ognuno è libero di esprimere la sua opinione nel rispetto delle altre.
    Tuttavia, avendo un ruolo pubblico ed al fine di evitare confusione in merito, come mi è già stato fatto notare, preciso che il signor Luca De Marco che ha commentato in precedenza è persona diversa dal sottoscritto, attuale capogruppo del PDL – Forza Italia cittadino. Si tratta evidentemente di un caso di omonimia.

Comments are closed.