12102013 forza nuovaSARONNO – “Non siamo disposti a farci chiudere in gabbia come vorrebbe l’Amministrazione di sinistra, torneremo a Saronno e lo faremo in piazza Volontari del sangue”. E’ decisamente battagliero Salvatore Ferrara coordinatore regionale di Forza Nuova quando alle 15,30 arriva in piazza La Malfa. La zona è presidiata da prima di mezzogiorno: nella vicina piazza Libertà ci sono un blindato della Guardia di Finanza ed uno dei carabinieri che con la Digos scortano le sei auto degli attivisti fino alla piazza.

“Siamo battaglieri certo – riprende Ferrara – ma sempre nella  legalità. Con i dovuti tempi e seguendo le norme di legge, avevamo chiesto di andare in piazza Volontari del sangue, dove c’è gente. Il sindaco ce lo hanno negato, senza motivo, relegandoci in questa oscura piazzetta dove si vedono cinque persone al giorno. Il nostro movimento non è disponibile a subire discriminazioni, abbiamo uno studio legale e ce ne serviremo”. Insomma Forza nuova ribadisce non solo l’intenzione di tornare in città ma anche quella presentare ricorso al Tar contro le decisioni dell’Amministrazione.

Il debutto è stato comunque senza incovenienti: gli attivisti hanno volantinato in corso Italia mentre una ventina di persone ha raggiunto piazza La Malfa contro firmando le petizioni contro lo Ius soli e contro le norme del Patto di stabilità.

Alle 17,30 hanno smontato il gazebo:”Ritorneremo molto presto – conclude Ferrara – faremo ricorso al Tribunale per “avere” piazza Volontari del sangue!”

12102013

6 Commenti

  1. Sempre e solo per “par condicio” e in nome della democrazia che caratterizzano questa amministrazione foriera di integrazione……Porro & co. non vedono l’ora che ritorniate a Saronno: credo siano disposti persino a lasciarvi l’ambito palco di Piazza Libertà da sempre nota location privilegiata per le loro manifestazioni!
    O forse NO! Mah?

  2. folle oceaniche, una ventina di persone al loro banchetto ….e qualcuno ci va a braccetto con questi personaggi come d’altra parte la storia insegna il perchè e dove finirono

    • Cittadino per caso questi ragazzi hanno sporcato muri, hanno fatto occupazioni abusive , sono saliti sul tetto del Comune per protestare….. hanno commesso qualcosa di illegale …hanno disatteso l’ordinanza del sindaco boutellion …hanno fermato il traffico … etc etc ?? Grazie per la risposta

      • no, a Saronno forse no perchè non sono di Saronno: ma sappiamo benissimo a quali idee fanno riferimento che fanno più danni di un muro sporco.Che poi non sporchino anche i muri in giro non ci giurerei.Comunque io inserirei un codicillo che solo i residenti possono manifestare a Saronno.Non sei d’accordo?? Ricordo comunque che la prima disattesa ordinanza antialcolica era a firma Gilli

      • CITTADINO, ti è stato fatto notrare che erano in 20 al massimo. Nessuno ha parlato di muri imbrattati.

  3. casa e lavoro agli italiani.
    Fermare l’immigrazione e aiutare le popolazioni migranti nella loro terra.
    contrastare l’europa delle banche che ci sta portando alla rovina.
    cacciare a pedate i politicanti che da 60 anni si ingrassano alle nostre spalle, di destra, di centro o di sinistra che siano.

    queste sono le nostre idee.

    Le tue?

Comments are closed.