GERENZANO – Giornalino della discordia a Gerenzano, dove continua il botta e risposta fra l’Amministrazione comunale guidata dalla lista civica Insieme e libertà, e la Lega Nord, all’opposizione.

gerenzano sindaco comunicazione

“Tornando al veto che ci ha impedito di pubblicare il nostro articolo sul giornale comunale, riteniamo che il presidente della commissione giornale, Francesco Zaffaroni, non abbia svolto il suo compito correttamente. Infatti non ha indetto una riunione per decidere il da farsi, ma autonomamente ha inviato delle mail al nostro rappresentante all’interno della commissione, Ambrogio Clerici. Sui giornali l’Amministrazione comunale si è giustificata dicendo che noi sapevamo da mesi di dovere presentare l’articolo, mentre nelle mail inviateci da Zaffaroni ci vengono dati solo quattro giorni per presentare il nostro testo” si legge in un comunicato leghista.

Prosegue il Carroccio:”Quello che più ci indigna è che l’articolo pubblicato nel primo numero del giornale comunale dal vice sindaco Pierangelo Borghi è pervenuto alla commissione una settimana dopo la scadenza per la presentazione ed è stato accettato, ed era un testo che conteneva, ben poco correttamente, la risposta al nostro articolo pubblicato nel medesimo numero. Una coincidenza, ma un proverbio dice che a pensar male si fa peccato ma si indovina e quanto accaduto appare troppo poco una coincidenza”.

La Lega chiede le dimissioni del presidente della commissione giornale:”Dimissioni che domandiamo siano immediate. Ha tolto ad un partito politico la possibilità di esprimersi, atto gravissimo e fortemente lesivo sia del nostro diritto che della democrazia, perché sia chiaro che quando ci si riempie la bocca con paroloni quali libertà di espressione e si decide di far parlare tutti, poi bisogna farlo anche se l’articolo da pubblicare da fastidio perché parla del “loro” aumento delle tasse”.

211013

1 commento

  1. Francesco Zaffaroni avrebbe “tolto ad un partito politico la possibilita’ di esprimersi”…
    Ricordiamo che la Lega a Gerenzano la possibilita’ di espressione l’ha tolta per ben 9 anni, ovvero da quando la giunta Garbelli/Cattaneo ha voluto l’istituzione del giornalino comunale “Filo Diretto” con la Deliberazione di C.C. n. 52 del 07/10/2003, votata a favore solo dalla maggioranza leghista. Con quel regolamento SI E’ TOLTA la possibilità ai gruppi politici, alle associazioni ed ai cittadini gerenzanesi di confrontarsi, anche mediante l’utilizzo del giornalino, facendolo diventare un Monovolume di colore Verde.

Comments are closed.