mostra silvio berlusconi Luciano Silighini (5)SARONNO – Luciano Silighini Garagnani, fondatore di Saronno 2015, torna a Forza Italia. Silighini annuncia infatto la sua decisione di aderire alla nuova compagine politica proposta da Silvio Berlusconi; al contempo l’attività del comitato Saronno 2015 andrà avanti.

Senza se e senza ma personalmente aderito a Forza Italia. Il ritorno alle origini di ciò che rappresenta il Pdl è la soluzione migliore per poter riunire i moderati italiani intorno alla figura di Silvio Berlusconi pur convinto che sia necessario trovare la via per il futuro e che questa strada dovrà per forza delinearla Berlusconi stesso permettendo a giovani di valore e capacità di emergere. Il tesseramento ed i congressi a tutti i livelli con nomine non verticistiche ma dalla base è la strada maestra. Attendiamo la definizione del percorso ma come presidente di un Comitato di cittadini qui a Saronno, posso confermare che l’adesione mia al progetto della nuova Forza Italia è scontata.

In Forza Italia da sempre e poi nel Pdl è ovvia la mia continuità politica con la figura di Berlusconi. Quando collaborai alla nascita del comitato elettorale saronnese di Fratelli d’Italia per le politiche – da consulente esterno, sottolineo, in quanto feci una chiara e convinta campagna elettorale pubblica a Milano, dove lavoro, sia per il senatore Mario Mantovani che per il Pdl – ascoltai molte persone che non trovavano nel Partito lo stesso spirito che invece aveva Forza Italia, quindi credo che questo ritorno porterà anime nuove cariche e speranzose. A Saronno c’è un gruppo di giovani ventenni spinti da idee buone come Simone Ballestrini e sono certo che il patrimonio politico e ideale di Silvio Berlusconi non andrà disperso e che la nostra città potrà in un futuro vicino essere guidata da un centrodestra capace,coeso e vincente.

271013

21 Commenti

  1. Altro giro altra corsa.
    Le prova tutte, ma alla fine mi sa che ce la fara’: lo vedo gia’ andare d’amore e d’accordo con la Comi per la spartizione del potere a Saronno (i dissidi attuali saranno solo un lontano ricordo, anzi verranno del tutto negati, la politica e’ anche questo).

  2. Spartizione del potere a Saronno?
    Comi/Silighini ?
    …ma che film hai visto ..anonimo

  3. E’ il “genovese” , artista dello zapping politico , da anni cerca spasmodicamnte compagni di viaggio per sedesri su una poltroncina in cerca di lavoro !!!

  4. Siringhini è una risorsa per il centrodestra e questa sua entrata sarà determinante per la vittoria della destra a Saronno

    • sicuramente sono stupido io, ma grazie all’utilizzo del “Siringhini” non riesco ad afferrare se il commento sia goliardico oppure se sia fatto da qualcuno che non ha ben in quadro nemmeno il nome del pubblicizzato ‘salvatore’, ma mi figuro se in queste condizioni si possa aver realmente scorto ‘salvezza’.
      mah.

  5. certo che ha una velocità impressionante nel cambiare casacca, e c’è gente che ci crede e lo segue

  6. A me sembra sia sempre stato di li…pure quando ha gestito il comitato dei fratelli lo faceva da esterno e fuori Saronno (dove aveva avuto discussioni poi chiarite) faceva campagna per il Pdl e l’amico Mantovani quindi coerenza totale

  7. Ma…sono il solo che non riesce più a visualizzare la pagina “L’Italia che verrà-Saronno 2015”? Silighini ha già voluto cancellare le prove del momentaneo tradimento?

  8. Quante parole ridicole!! Io ho imparato in 60 anni a vedere quello che le persone fanno e io vedo uno che ci mette la faccia e fa cose mai viste fare ad altri politicanti della domenica. Avanti così Luciano

  9. i nodi si scioglieranno a primavera quando mancherà un annetto alle elezioni e verrà indicato il candidato sindaco e verrà steso il programma. Il momento topico e divertente arriverà molto presto vedendo i vari smarcamenti dei vari personaggi. Un effetto speciale però potrebbe rianimare la sinistra destinata se no alla sconfitta nel 2015. Dimissioni del sindaco a breve, subito nuove elezioni con Gilardoni candidato sindaco. il PD potrebbe in questo caso (vista l’attuale disorganizzazione del centrodestra ) vincere ancora….

  10. Condivido. Se il PD vuole vincere deve andare a votare prima. Porro ormai è da archiviare. Non sarà Gilardoni ma Airoldi il candidato. Il centrodestra ora sta cercando di far quadrato e andare unito su Rienzo Azzi come candidato Sindaco e su quel nome stanno lavorando sia Comi che Silinghini e dovrebbe andare bene anche a Volontè,Lega e altri. Ma è un lavoro ancora lungo. Se si vota in primavera vanno tutti divisi:Silinghini,Volontè,altri due Pdl e poi la Lega con Fagioli

  11. Vero. Anche il nome di Augusto Airoldi è appetibile. Infatti riprende la tradizione di quei sindaci “cattolici” che indipendentemente dall’essere progressisti (sinistra) o conservatori (destra) hanno da sempre governato Saronno. Ricordiamo infatti che è dai tempi di Rezzonico e poi Stucchi, Tettamanzi, Gilli e Porro, che tutti sono stati battezzati alla politica nella sede della DC in Via Pietro Micca. tutto è nelle mani di Giuseppe Nigro

  12. Nonostante Silighini sia un “pazzarielo” mi sorprende particolarmente questa sua scelta: rientrare nelle fila del Pdl dopo aver criticato più volte tutte le persone che ne fanno parte non gli fa onore. Preferivo una persona che si impegnasse per noi cittadini…ora potrà portare tutta la monezza che vuole, se sta con persone che hanno rovinato questa città, con questa ultima scelta ti sei giocato il mio voto. Chi vivrà vedrà.

    Saluti!

  13. Silighini mai ha lasciato Berlusconi e ha costruiti un comitato di cittadini attivi sul territorio x il bene di Saronno e su questa strada continuerà. La politica nazionale è una cosa quella locale altra. Giudica sui fatti che fa “anonimo saronnese”

Comments are closed.