socialista psi socialistiSARONNO – “La segreteria del Psi di Saronno desidera manifestare la propria solidarietà e il proprio apprezzamento di fronte all’operato dell’Amministrazione Porro in materia di sicurezza in città e ribadire, se ancora ce ne fosse bisogno, che l’ordine pubblico non è una competenza dell’ente locale, ma delle forze dell’ordine, dello Stato”. Inizia così la nota inviata in mattinata dalla segreteria del partito socialista che riportiamo integralmente.

“Alle forze dell’ordine tutte e al rappresentante del governo sul territorio, il nostro partito rinnova il ringraziamento pubblico per l’abnegazione e la professionalità con cui conducono la quotidiana battaglia per garantire sicurezza ai cittadini saronnesi.

Pertanto chi, come la Lega vuol far credere ai cittadini che la partita della sicurezza sia in capo all’amministrazione comunale fa un pessimo servizio alla comunità alimentando l’idea che ci siano inadempienze e insensibilità da parte degli attuali amministratori.

Il partito socialista invita i cittadini a prendere atto dell’enorme danno che la Lega ha prodotto e continua a produrre nella nostra regione. La Lega non ha saputo fornire una risposta ai problemi del Nord.

Soltanto luoghi comuni invece di argomentazioni, razzismo e xenofobia, invece di gestione della multiculturalità, grande enfasi sulla piccola criminalità e mancata gestione dell’emergenza dettata dalla grande criminalità (che ha invaso il Nord e che dal Carroccio non è stata combattuta come avrebbe dovuto e potuto). L’attuale presidente di Regione Lombardia ed ex ministro dell’interno pretese una intera trasmissione televisiva per smentire Saviano che aveva denunciato la penetrazione in Lombardia delle organizzazioni malavitose.

La Lega ha avuto in mano il Paese e non ha saputo risolvere i problemi, oggi, attacca, l’Amministrazione saronnese che non avrebbe un piano sulla sicurezza. Per quanto di sua competenza l’amministrazione ha ottimizzato l’impiego delle forze di polizia locale ottenendo seri risultati di contenimento delle manifestazioni di maggiore degrado e attraverso una intensa attività dei servizi sociali sta operando alla riduzione degli effetti più devastanti della crisi economica.

Non saranno accuse insensate e inutili a ridare una verginità alla Lega e al fallimento della sua classe dirigente. Il PSI ringrazia l’amministrazione comunale per quanto fin qui fatto e siamo certi che la coalizione di centrosinistra saprà assumere ulteriori scelte che possano garantire quel clima di serenità e convivenza civile indispensabile per lo sviluppo e la crescita della nostra comunità.

04112013

12 Commenti

  1. quindi: il PSI (Nigro e qualche altro) plaude a quanto fatto dall’Amministrazione in tema ‘sicurezza’… il cui delegato è Nigro.
    praticamente Nigro dice che Nigro ha fatto bene.
    chi avrebbe mai ipotizzato questa comunione di pensiero!
    allibito.

    e resto ancor più allibito nel vedere che continuamente si cerca sempre e solo di trovare ‘il nemico’ a cui ascrivere tutti i mali dell’universo.
    tutto logicamente omettendo quanto le azioni di gente tipo Craxi abbiano inciso sul nostro Paese… e nonostante ciò c’è chi ancora oggi milita nello stesso Partito. non è lo stesso discorso che il PSI rimprovera alla Lega?
    mah.

    comunque serbo sempre memoria che in p.za Saragat fu scattata la foto del ‘tutto tranquillo’ proprio per andare contro la Lega. intendiamoci: la situazione non è minimamente cambiata… i venditori abusivi ci sono sempre e sono lì in condizioni disumane arrecando difficoltà ai residenti (mancando bagni, alcuni abitanti della zona vengono costantemente offesi).
    o li si toglie da lì oppure li si legittima (bagni e fontanella d’acqua): le foto servono a nulla se non a cercare ‘populisticamente’ voti.
    ma effettivamente il problema dei carciofi al mercato è questione meno spinosa. sarà merito di qualche nuova varietà senza spine, boh.

    • Incensare se stessa e autoassolversi è ormai divenuto un must di questa amministrazione: gioca sempre in ritirata ….mandasse una palla in rete almeno nella comunicazione .

      ” la Lega vuol far credere ai cittadini che la partita della sicurezza ….” pensa forse , questa amministrazione che i il popolo sia rimasto “bue” o “pecora” . Restando su questa linea di pensiero è improbabile che pensi a mettere al centro il cittadino e a METTERSI AL TAVOLO PER PIANIFICARE LA SICUREZZA !!!!!!

  2. Il problema purtroppo non è che la Lega ha ragione. E’ che tutti i saronnesi si sono accorti dell’incapacità della Giunta su questo argomento. E ovviamente dell’assessore competente, che poco ha detto e nulla ha fatto in questi anni. E che guarda caso è proprio del Psi. Tristezza.

  3. Sono in accordo con quella parte del comunicato che sostiene che il controllo e l’eventuale repressione sono a carico delle forze dell’ordine e non dell’Amministrazione; ma è tra i compiti dell’Amministrazione attivarsi per agevolare e sostenere tutte le iniziative che rendano vivaci e affollate le vie, le piazze, gli angoli appartati che se lasciati vuoti vengono occupati da persone poco rassicuranti. Occorre, credo, uscire dalle logiche repressive ed entrare in logiche propositive atte a far vivere la Città 365 giorni l’anno. Il degrado porta maggior degrado; l’abbandono delle vie apre le porte al bivacco dei malintenzionati. Gli Artisti ed i Creativi locali possono essere una risorsa da prendere in considerazione per rivitalizzare gli spazi comuni e incentivare quella parte di Comunità che ora si rinchiude timorosa tra le mura domestiche ad uscire per strada.

  4. Sono stato sempre un simpatizzante del PS e ora leggendo quanto scritto dal PS locale capisco perché questo partito continua a perdere voti. la peggior cosa è non sapere guardare in faccia alla realtà. E’ parzialmente vero che l’Amministrazione non è l’unica colpevole del degrado e della pochissima sicurezza in città, ma negare che Saronno è peggiorata nell’ambito della sicurezza e del vivere civile significa non sapere guardare i fatti obbiettivamente.
    Non importa se la Lega strumentalizza il problema, l’importante è risolverlo. Non con le parole ma con azioni incisive facendo rispettare le regole e leggi esistenti

  5. Ma dove vive sta gente?Non sono un simpatizzante della Lega,mi pare che non siano gli unici a lamentarsi della sicurezza!!!!!!Maa la giunta Porrò cosa ha fatto per la sicurezza?Mi sono perso qualche cosa??

  6. Lega Nord = Soluzioni sbagliate a problemi reali.
    La Lega sa individuare meglio degli altri le necessita’ delle persone, ma poi non ha mai una risposta adeguata: es. le ronde per la sicurezza!

    • Potrebbe anche essere vero quanto lei sostiene.
      Ne deriva, però, un panorama politico nel quale sopravvivono partiti che non sanno neppure individuare le necessità delle persone: anzi li negano!

      L’attendiamo presso la nostra sede di Vicolo Castellaccio per illustrarci le sue proposte di soluzione corretta ai problemi evidenziati dalla Lega Nord.

      • Io sono un normale elettore che vota ed esprime la sua opinione (che vale un voto, non di piu’). Non essendo candidato a cariche pubbliche, non sono tenuto io a fornire soluzioni, soluzioni che invece deve dare chi si candida in politica. Chi si candida si sottomette al giudizio degli elettori, che a volte puo’ essere positivo, altre volte negativo.

    • beh, visti i recenti risultati elettorali della Lega, mi chiedo se siano sbagliate le analisi o le soluzioni proposte…mi sembra che bene o male in Lombardia siano al governo e lo siano stati a lungo, quindi forse non sono capaci di risolvere i problemi..o Porro ha preso il posto di Maroni???

      • Se vogliamo parlare di Porro possiamo fare molte critiche.
        Se parliamo di Lega ecco le soluzioni proposte a problemi reali:
        1) Italia a due velocita’
        –> SOLUZIONE –> facciamo la secessione
        –> RISULTATO –> l’Italia e’ ancora unita.
        2) La Lombardia paga piu’ tasse e riceve poco da Roma
        –> SOLUZIONE –> facciamo il federalismo fiscale
        –> RISULTATO –> il federalismo fiscale non c’e’, ma si e’ data piu’ autonomia di spesa alle regioni e le regioni che prima erano meno virtuose (regioni non amministrate dalla Lega) ne hanno approfittato per sprecare ancora di piu’.
        Vogliamo poi parlare di ronde, quote latte, …

Comments are closed.