luciano porro serioSARONNO – E’ teso in volto il sindaco Luciano Porro quando, dopo una lunga serie di consultazioni, accetta di rilasciare un commento ai giornalisti che dopo il blitz dei ragazzi del centro sociale sono accorsi in Municipio.

E’ STATO UN ATTACCO ALLE ISTITUZIONI
“Quello che è avvenuto stamattina a Saronno lo considero di una gravità estrema: è stato un attacco istituzionale, come se a Roma attaccassero il Quirinale o Palazzo Chigi. Siamo per il rispetto delle regole, la legalità e operiamo per la sicurezza, un impegno che abbiamo portato avanti lavorando con le forze dell’ordine e con chi si occupa di questo tema, il Prefetto e il Questore. Siamo per la non violenza e quindi il nostro giudizio su quanto accaduto oggi non può che essere estremamente negativo”.

NOI SIAMO SEMPRE STATI PRONTI AL DIALOGO
“Noi abbiamo sempre avuto una volontà di confronto e di dialogo con chiunque ed anche con gli occupanti che l’anno scorso, io e il comandante della polizia locale Giuseppe Sala, abbiamo incontrato all’inizio dell’occupazione. Non possiamo accettare questo tentativo di penetrare con la forza nell’immobile comunale e il pericolo corso dai dipendenti comunali. La tensione è ormai a livelli inaccettabili”.

PRONTE LE DENUNCE
“Le denunce sono assolutamente certe anche perchè ci sono filmati e testimoni che possono raccontare l’accaduto e i danni alla struttura comunale parlano da soli. Sono andato personalmente a ringraziare gli agenti che hanno subito un’autentica aggressione fisica e verbale”

I CENTRI SOCIALI SONO ORMAI UN MOVIMENTO POLITICO
“Visto la politica di tensione che stanno portando avanti credo i ormai i centri sociali siano una forza politica che a tutti gli effetti agisce in città. Non sono degli sprovveduti sono un movimento politico che in città ha raggiunto un livello mai visto prima. Hanno fatto un “salto di qualità” scegliendo la strada della violenza. Non possiamo tollerare che venga messa a repentaglio l’incolomità dei dipendenti e non possiamo accettare tentativi di intimidazione.

A BREVE SVILUPPI SUL FRONTE DELLO SGOMBERO
La magistratura farà i suoi passi e la giustizia il suo corso: ho già anticipato che ci saranno a breve sviluppi sul fronte dello sgombero che non sarà un’azione estemporanea ma legata al recupero della struttura.

STRATEGIA DELLA TENSIONE
“C’è stato un tentativo di mediatico di diffamare il sindaco e la sua famiglia ed ora quest’azione di forza: c’è il tentativo di far crescre la tensione e in tanti ci stan mettendo del loro. Rinnovo il mio appello ad abbassare i toni, l’Amministrazione continuerà sulla strada scelta con un certo stile ma, come ha avuto modo di dire il premier Letta “La buona educazione non va confusa con la debolezza”.

15112013

15 Commenti

  1. “…credo ormai i centri sociali siano una forza politica che a tutti gli effetti agisce in città”.

    “Ormai”? Cioè, da ieri, da oggi…? Da un bel po’, mi pare…

    A parte che, più che “fprza politica”, io li identificherei, nello specifico, come associazione a delinquere.

    Beata ingenuità…

  2. “La tensione è ormai a livelli inaccettabili” (cit.)
    Pensiero assolutamente vero e condivisibile ma quantomeno tardivo… questo è il prezzo da pagare per la situazione politico-economica insostenibile da un lato e per la mancanza di risposte adeguate dall’altro… sia nel piccolo di un Comune sia a livelli più ampi.

    La “buona educazione” viene sempre confusa con la debolezza, quando si traduce in inazione, apatia e mancanza di rispetto nei confronti di chi vive e si comporta nella legalità, come avviene da troppo tempo, ormai.

  3. “Siamo per il rispetto delle regole, la legalità e operiamo per la sicurezza,”
    solo ora e non allora : perchè?Nonostante i ripetuti continui costanti incitamenti di oltre un anno , ai qauli veniva risposta ” tutto tranquillo nessin problema ….. non si devono lazare i toni…. si girta in bicicletta anche di sera ed è tutto ok”””

    SOLO ORA E NON ALLORA !!!! CI SI ACCORGE CHE I CENTRI SOCIALI SONO ORMAI UN MOVIMENTO POLITICO

    SOLO ORA E NON ALLORA !!!!!!!!!

    • ” si gira in bicicletta anche di sera ed è tutto ok”
      non mi risulta che qualcuno dei telos sia andato in giro ubriaco,abbia fatto i suoi bisogni in giro per la citta’ , abbia scippato qualcuno, abbia molestato ragazzine ,donne, quelle persone che compiono questi atti ,per cui la gente ha paura e non gira piu’ per sarono dopo una cert’ora, sappiamo benissimo chi sono ed anche le forze dell’ordine fanno quello che possono, avendo anche problemi economici,di personale, e non da ora, derivanti da decisioni prese a roma sui tagli della spesa dai governi precedenti
      tutta questa polemica sui telos da dove arriva? forse è solo una mossa politica? tutti gli altri problemi passano in secondo piano…..

  4. Faccio i complimenti al Sindaco per le parole. Però il Sig. Porro DEVE ammettere che il potere a questi ragazzi l’ha fatto aumentare lui. Stando in silenzio e concedendo troppo. Ora il cane morde la mano di chi lo sfama.

  5. Finalmente Porro comincia a comportarsi nella maniera giusta, a reagire con le parole e con i fatti e a inquadrare questi teppisti per quello che sono, ovvero dei criminali e dei liberticidi. Parole giuste quelle del Sindaco. Però una domanda rimane: cosa ha fatto in tutto questo tempo? Questa gentaglia non è arrivata a Saronno l’altroieri, ormai c’è da anni, perchè gli ha permesso di fare tutto ciò che hanno voluto fino ad oggi e gli ha permesso di diventare così potenti, costituendo un pericolo per l’intera comunità?

  6. Sicurezza e legalità a Saronno sono sotto controllo, vero Assessore alla Sicurezza?

  7. 1 L’acqua è un diritto universale e nessuno può permettersi di chiuderla.
    2 Citare letta nipote, la cui fondazione Vedrò, è stata finanziata dalle lobby dei giochi d’azzardo e alle quali ha condonato 2 miliardi di euro (conflitto di interessi) è preoccupante.
    3 Citare letta nipote, membro del gruppo Bilderberg è vergognoso.

    • ahah mi era sfuggita la citazione di letta.. sto PD non va votato più neanche a livello locale

  8. Anche questo pasticcio è fonte di una amministrazione che non sa amministrare e che opera con una tempestività da…30 all’ora.
    Solo oggi, a distanza di un anno, il Sindaco Porro e la sua amministrazione si accorgono che certe persone compiono atti illegali? Occupare uno stabile di proprietà altrui non è illegale? Consumare servizi pubblici senza pagarli (vedi acqua e non sappiamo ancora la verità sull’energia elettrica) non è illegale?. Ma Porro sapeva e tollerava nell’ignavia fino a quando la situazione gli è inevitabilmente scappata di mano. Ma la vera responsabilità di questo stato di illegalità e del proliferare dell’idea politica che oggi Porro condanna è fondamentalmente di Porro e della sua amministrazione (a proposito di responsabilità, l’assessore alla sicurezza Nigro come mai non interviene mai a proposito?)

Comments are closed.