foto Lucio Bergamaschi2SARONNO – “Sto lavorando insieme a molti amici, parlamentari e non, alla costruzione di un nuovo soggetto politico di ispirazione popolare, del quale comunicheremo nome e programma nei prossimi giorni” così dichiara l’On. Gregorio Gitti, dimissionario responsabile nazionale degli enti locali e affari legali di Scelta Civica.
“Il 23 novembre – continua Gitti – faremo a Roma un’assemblea aperta a tutti i cittadini, agli amministratori locali e ai movimenti civici che sentono l’esigenza di un partito che parta dal basso, autenticamente popolare. Un partito che sia strumento di partecipazione la più inclusiva possibile e innesco di un’azione politica che si mostri tutt’altro che moderata – anzi, radicale – nella volontà di innovare e riformare il Paese”.
Gregorio Gitti e Pietro Sbaraini hanno chiesto a Paolo Gheda (Brescia), Benedetto Bonomo (Bergamo), Alfonso Villa (Monza), Giampaolo Perteghella (Cremona), Arnaldo De Petri (Mantova), Emanuela Baio ed Enrico Marcora (Centro Popolare Lombardo), Alessandro Colombo (Como), Danilo Sava (Sondrio) e a Lucio Bergamaschi (Varese) la disponibilità ad organizzare la manifestazione del 23 novembre, in ragione dell’ottimo lavoro da loro svolto nei rispettivi territori al fine di costruire una forza politica popolare fortemente orientata ai temi europei”.

19112013

4 Commenti

  1. Altro personaggio in cerca di autore?
    Pontifica dall’alto delle 12 preferenze.

    • Chi ci mette la faccia, come dice lei, e’ perche’ si candida e si sottopone al giudizio popolare e quindi deve accettare le critiche, magari farsele scorrere e continuare col proprio operato (se ci crede veramente), altrimenti meglio che lasci perdere la politica.
      Essere permalosi in politica non paga.

Comments are closed.