wpid-comigiornale_01.jpgSARONNO – Lara Comi sceglie Forza Italia: l’europarlamentare resta con Berlusconi. Una scelta che non stupisce e che la stessa saronnese aveva lasciato trasparire negli ultimi giorni. Anzi già nel primo comunicato in commento della vicenda del taglio dell’acqua all’ex macello ha commentato come Forza italia.

“Non è certo una novità la mia scelta – spiega – l’avevo già anticipato da tempo. Sono grata a Berlusconi per aver creduto in me e finchè ci sarà lui in politica questa sarà la mia strada”. A fronte della frattura all’interno del Pdl, quindi, Lara Comi sceglie la strada di Forza Italia. “Non sono il tipo che molla la barca mentre affonda. Sono convinta che ci sia bisogno di cambiamento ma credo che questo debba avvenire dall’interno lottando un rinnovamento”.

E per quanto riguarda le dinamiche saronnesi?

La situazione in città è decisamente complessa se il gruppo consiliare nell’ultima seduta aveva già cambiato nome in Popolo della Libertà-Forza Italia è anche vero che è nato un altro gruppo consiliare “Saronno al centro” creato da Enzo Volontè e Paolo Strano che si sono autosospesi dal Pdl: “Io ho mosso i primi passi in politica proprio nella Forza Italia di Saronno e che credo che ci sarà spazio e modo per riattivare le energie e l’entusiasmo del passato. E’ qualcosa che la nostra città ha davvero bisogno anche alla luce dei disastri che sta combinando il Pd”.

21112013

30 Commenti

  1. Lara Comi è la stessa che ha detto che i sardi che sono morti dovevano informarsi di cosa è una bomba d’acqua prima di rifugiarsi in uno scantinato… che però era la loro casa e non un bunker antibombe come pensava la comi

  2. Con tutto il rispetto per la persona, un vero rilancio sarebbe stato con una parte politica nuova e fatta di giovani come lei, ma tornare a un partito come Forza Italia, francamente non vedo come possa essere un rilancio. Giovani osate! Cambiate!

  3. Dario ( non “leggo” il cognome) sono la “stessa” che ha detto ben altro. Quanto scritto è e rimane una tua interpretazione .

  4. Senza Berlusconi la Comi non avrebbe fatto la scalata, senza Berlusconi cosa sarebbe???

    • Non è certo da invidiiare una che non dispone più della sua libertà, pur di continuare a reggersi sul suo piedistallo.

        • So che lei è del partito dell’amore, ma queste non sono cativerie, sono dati di fatto!!

          • “Fate l’amore, non fate la guerra”. Ci pensi signor marco R. Ne guadagnera’ sicuramente in salute. Con tutto il cuore.

        • Che senso ha parlare di “sinistra” o di “destra”?? L’osservazione è valida in tutti i casi in cui il potere è acquisito tramite affiliazione.

  5. Volevo ricordare alla Comi che Forza Italia è il Partito dei Condoni Edilizi!!!!!!!!!!!

  6. la gratitudine è un sentimento nobile e alberga in animi nobili se giustamente indirizzata ma in questo caso questa fedeltà sembra molto interessata

  7. Lara Comi…? Chi? Quella che vede l’illegalità dappertutto meno che dove ci sono sentenze passate per tutti e tre i gradi di giudizio…? Quella dell’abc di agora’…? Ahahah vabbe’ dai…

  8. Ma quale rilancio, il centrodestra a Saronno e’ in coma: PDL/FI praticamente scomparsi (Comi dove e’ la sede del partito a Saronno ?), poi ora c’e’ anche Saronno al centro, e poi la Lega saronnese, lasciamo perdere.

  9. PDL e PD sono accomunati da un degrado irreversibile e per questo sono insieme al governo del paese – i fatti hanno dimostrato che lavorare per i partiti, e solo per i partiti, allontana i partiti dai cittadini perché alla fine i loro interessi non coincidono – una persona intelligente come lei non può far finta di niente come se la sua parte politica avesse ancora una possibilità di riscattarsi agli occhi dei cittadini – si dedichi ad una nuova politica, soprattutto per Saronno

  10. ma oltre a queste analisi sulla redivivia Forza Italia versione zombie non dovreste dare notizia anche dell’assurda figura della nostra Lara con la vicenda Sardegna?? anche oggi si lascia andare a nuove versioni sulla sua figura di palta e anche oggi la cosa è sulle pagine web e sui giornali

  11. come saronnese debbo dare la mia solidarietà alla signora Crozza l’ha trattata proprio male non se lo meritava ….è stata onesta ha solo detto quello che pensava

    • Io come saronnese do la mia solidarietà al popolo Sardo non a chi in un momento così tragico lo insulta. Più rivedo l’ intervista integrale della comi ad Agorà e più c’ è da vergognarsi.

  12. ma lo volete capire che la Comi è di Garbagnate e non di Saronno. non diamo via cittadinanze saronnesi presunte, è solo stata portavoce del PDL a Saronno.

  13. allora Beppe meglio puntualizzare : questo è IL SARONNO – se E’ STATA portavoce del PDL a Saronno che voce porta ora ? – portami tante rose …!

Comments are closed.