CERIANO LAGHETTO – Un momento di festa e di riflessione, con i bambini e i ragazzi, in un luogo simbolico che vuole essere il punto di riferimento per i più giovani cerianesi: così mercoledì pomeriggio, 20 novembre, l’Amministrazione comunale cerianese ha voluto celebrare la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che ricorda il giorno di 24 anni fa, in cui fu adottata la convenzione dell’Onu che fissava questi principi fondamentali, oggi riconosciuti in moltissimi Paesi del mondo, ma purtroppo non in tutti.

20novemb

Questo momento speciale di ricordo e di partecipazione è stato celebrato al primo piano dello storico edificio comunale di piazza Diaz, l’ex “Asilo infantile Vittorio Emanuele III”, oggi completamente ristrutturato e finalmente riaperto, che ospita al piano terra un asilo e nido con classe primavera. La sala superiore, in un’ampia sala polivalente, ha visto radunarsi tanti bambini per un momento di festa caratterizzato da una coinvolgente lettura animata a cura della biblioteca civica. Ad intervenire anche il consigliere del Comitato provinciale Unicef di Monza e Brianza, Francesco Mandarano, che ha ricordato le azioni dell’organismo internazionale in favore dell’infanzia nel mondo. All’evento ha partecipato il sindaco, Dante Cattaneo, sottolineando la scelta di dedicare proprio ai più piccoli lo spazio ristrutturato dell’ex asilo infantile, rendendoli tra l’altro protagonisti del primo utilizzo della sala comunale al piano superiore.

“Anche a Ceriano Laghetto – ha ricordato il sindaco – attraverso i Servizi sociali, l’Ufficio scuola, la biblioteca e le numerose associazioni culturali e sportive del territorio, ci impegniamo perché l’infanzia e l’adolescenza siano sempre di più al centro dell’attenzione. Ne è una testimonianza concreta l’istituzione del consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze, nonché la destinazione degli spazi dell’ex asilo a servizi per l’infanzia”.

Il pomeriggio di festa si è concluso con una bella merenda a base di pane e nutella, offerta dalle volontarie Gst.

221113