SARONNO – “Veglia anti-sgombero” all’ex macello: il sindaco Luciano Porro ha nei giorni scorsi annunciato che il Comune intende “riprendersi” al più presto lo stabile, entro fine mese, e nei giorni scorsi ai giovani del Comitato dei senza casa che lo occupano da un anno è stato notificato il provvedimento di sgombero, “immediato”.

occupazione ex macello (4)

Poi la presa di posizione dei senza casa,”non ce ne andiamo”; ed ora la mobilitazione, annunciata tramite il passaparola su internet.  Insomma, vicenda decisamente controversa ed ancora tutta da delinearsi, fra pro e contro lo sgombero ed il recente taglio dell’acqua potabile, disposto dal Comune ed attuato nei giorni scorsi dai tecnici dell’ex municipalizzata Saronno Servizi, che gestisce la rete idrica cittadina.

Temendo un intervento delle forze dell’ordine, i giovani hanno intanto deciso di presidiare la struttura di via Don Luigi Monza, momento clou sarà il raduno previsto domattina, venerdì 29 novembre, all’alba. L’appuntamento, assolutamente pacifico, è infatti fissato a partire dalle 5.30, con una anticipata colazione a base di “caffè e biscotti”. 

281113