SARONNO – Spaccata notturna nella zona a traffico limitato: tra mercoledì e giovedì ignoti si sono introdotti nell’agenzia scommesse di via Caronni, riuscendo a impossessarsi di un distributore cambiamonete e di un bottino che, secondo i primi accertamenti, si aggirerebbe intorno ai 10 mila euro. A ricostruire l’accaduto sono stati i proprietari che si sono accorti del furto solo quando in mattinata solo arrivati al lavoro.

Per entrare i ladri hanno preso uno cestino colpendo con forza il vetro inferiore che ha presto ceduto permettendo ai malviventi di aprire sgattaiolare all’interno. I malviventi hanno usato lo stesso sistema per raggiungere la cassa. Hanno preso un tavolino di ferro e buttandolo più volte con forza contro la vetrata l’hanno fatta cedere. Non si sono accontentati dei contanti prima di andarsene hanno strappato dal muro un distributore cambiavaluta per impossessarsi delle monetine contenute.
Terminata la razia i ladri sono riusciti ad allontanarsi senza lasciare traccia tanto che i titolari si sono accorti del furto solo al mattino quando sono arrivati alla propria attività. Nessuno, ne residenti ne passanti, ha sentito i malviventi o la spaccata.

Nel pomeriggio, con la presentazione della denuncia da parte dei titolari, sono scattate le indagini dei carabinieri che potranno recuperare anche le immagini della videosorveglianza che potrebbero aver raccolto elementi utili sugli autori del furto.

6 Commenti

    • cercasi sceriffo in posseso di ottime credenziali , libertà d’azione paga buona

  1. Che delusione vedere Saronno sempre meno sicura e le autorità competenti sempre meno attive a cercare di risovere questi problemi

  2. E siamo alle solite i furti in appartamento in aumento furti nelle auto in aumento delinquenza in generale in aumento RIVOGLIO LA MIA SARONNO COME PRIMA sindaco preffetto e tutte le autorita fate qualcosa al posto di lasciar decine di forze dell ordine il sabato in piazza x i telos.. fate pattuglie e ronde altrimenti le ronde le facciam noi cittadini…con i forconi 8n mano!

Comments are closed.