SARONNO – “Sono stato tutto il pomeriggio a Mazzo di Rho dove da stamattina quattrocento attivisti hanno bloccato la rotonda vicino allo svincolo autostradale di Mazzo, nei pressi del polo fieristico: hanno realizzato dei blocchi a singhiozzo senza mai rispondere alla provocazioni e soprattutto attenti alle necessità degli automobilisti di passaggio e rispettando le direttive delle forze dell’ordine“.

E’ la testimonianza di Dino Gallo, fondatore del carnevale saronnese e dirigente dell’Asd Matteotti, che nelle ultime ore ha partecipato alla protesta dei forconi. “Sono andato a dare un’occhiata nel primo pomeriggio – spiega – sono rimasto molto colpito dalla compostezza dei manifestanti. Cantano l’inno e bloccano la strada per pochi minuti ogni quarto d’ora. Ho visto lasciar passare non solo i mezzi di soccorso ma anche mamme che avevano assoluta necessità di recuperare i piccoli. Non ci sono tensioni con le forze dell’ordine. Uno dei momenti più forti è stato quando abbiamo visto i celerini togliersi i caschi“.

La protesta è organizzata nell’ambito del “Coordinamento nazionale per la rivoluzione del 9 dicembre”: “L’intenzione è quella di andare avanti – conclude Gallo – quindi l’invito a tutti è quello di passare a dare il proprio sostegno ma anche a portando genere di prima necessità e coperte”.

Ecco alcune immagini scattate dal saronnese

09122013

3 Commenti

  1. certo che gli italiani sono divertenti, quando potevano mandarli a casa democraticamente .. no, tutti astenuti… a casa sulla poltrona.. poi quando si accorgono che hanno l’acqua al collo alcuni si svegliano: meglio tardi che mai

Comments are closed.