vigili urbano agente polizia locale in biciclettaSARONNO – Trova una borsa con 640 euro e la restituisce alla polizia locale che rintraccia la proprietaria una 83enne che aveva con sè i soldi per pagare il dentista. Sembra una classica favola di Natale ma è quanto accaduto ieri pomeriggio a Saronno.

Alle 15 al comando di piazza Repubblica si è presentato un 51enne saronnese che ha consegnato una borsa da donna. Ha spiegato di averla trovata in piazza Unità d’Italia e visto che conteneva documenti personali e soldi l’ha subito portato alla polizia locale.

In centrale operativa sono subito iniziate le indagini. Da alcune tessere presenti nel portafoglio contenuto nella borsa gli agenti sono risaliti al nome e poi all’indirizzo della proprietaria. Le hanno telefonato a casa dell’anziana, felicissima del ritrovamento. Ha spiegato di aver prelevato per pagare il conto del dentista e di aver accidentalmente smarrito la borsa che le sarà restituita con tutti i soldi nelle prossime ore.

13122013

9 Commenti

    • Caro sig. Paolo, il suo intervento è enormemente lungimirante; pensi che roba: un’ultra ottantenne che ‘non si aggiorna’. Che roba, eh?

      Francamente preferisco di gran lunga notare come ci siano ancora persone oneste e che storie come la presente terminino con un finale ‘felice’.
      Grazie a chi ha rinvenuto la borsetta: ci da un respiro di umanità in questo periodo!
      E anche grazie a chi riporta la notizia: non è vero che il bene non fa notizia!

      • Hai ragione, mi sono concentrato sull’assurdità di girare con 640 euro in contanti mentre avrei dovuto essere felice per un’episodio di grande onestà.

        Il mio lato ottimista non si era ancora svegliato 😀

    • Semplice!! Si tratta di una persona anziana oppure di un pagamento in nero , purtroppo non esistono metodi di pagamento semplici e sicuri per gli anziani.

  1. …che domanda è questa?? il contante non è tracciabile e quando uno va dal dentista……ti devo spiegare i puntini??? 🙂

  2. ma come diavolo ragionate tutti….. provate a spiegare ad un’ultra ottantenne di usarele tessere maghetiche….e poi ditemi… io stesso preferisco pagare in contanti……delle banche non mi fido….e appena prendo lo stipendio, lo cambuio in contanti e assolutamente non lo verso….tengo i contanti i casa e mi fido di più.

    • Ma…a conti fatti, e leggendo di quante truffe, rapine, borseggi, scippi fuori da banche e poste sono soggetti gli anziani, sarebbe davvero così impensabile chiedere ad una persona di ricordare una sequenza di 5 cifre?

      Ho 30 anni e non pretendo di mettermi nei panni di una persona con 50 o 60 anni più di me: ma mi sento tranquillo pensando che i miei genitori sono abituati a ricevere la pensione sul conto, e pagare con carta.

  3. Sradicare vecchie abitudini degli anziani è molto dura!!
    Inoltre, noto con piacere, che a Saronno se perdi qualcosa, a volte viene restituito. Indirettamente ringrazio questi onesti saronnesi

Comments are closed.