presidio coba (4)ORIGGIO – E’ proseguito al tribunale di Busto Arsizio, di fronte al giudice monocratico Piera Bossi con l’udienza dell’altro giorno, il processo a carico di una ventina fra sindacalisti, militanti dei centri sociali milanesi e soci di cooperative che operavano nei magazzini Bennet di Origgio: a vario titolo sono finiti alla sbarra per le proteste sindacali che avevano caratterizzato il 2008.

Anche stavolta all’esterno c’erano una trentina di persone, esponenti Cobas e del centro sociale Telos di Saronno, radunatisi per esprimere solidarietà agli imputati, a vario titolo chiamati a rispondere di “presidio non autorizzato”, minacce, lesioni e furto. Per la sentenza di primo grado si dovrà attendere il nuovo anno. Il dibattimento era iniziato al palazzo di giustizia di Saronno per essere quindi spostato a Busto Arsizio, a seguito della chiusura, la scorsa estate, del distaccamento saronnese del tribunale.

(foto archivio)

181213