SARONNO – Per il dodicesimo anno oltre 300 saronnesi hanno raccolto l’invito “solidale” della Cls, Cooperativa lavoro e solidarietà, partecipando alla tradizionale cena “Aspettando Natale”. Anche quest’anno il piano terra della fabbrica in via Don Volpi si è trasformata in un’elegante location resa unica dai maxi cartelloni realizzati proprio dall’azienda saronnese, dove lavorano molti disabili, che hanno ricreato l’atmosfera di una baita alpina.

La serata si è aperta con l’esibizione del coro “Piccole Stelle” di Saronno seguita da un’introduzione dell’eclettico padrone di casa Enzo Volontè vero deus ex machina di questa kermesse che ha visto la partecipazione di molti esponenti del mondo politico saronnese, dall’europarlamentare Lara Comi al sindaco Luciano Porro accompagnato da diversi esponenti della Giunta e del consiglio comunale, delle autorità militari, il capitano dei carabinieri Giuseppe Regina e il tenente della Finanza Marco Velonà, a quelle religiose dal prevosto don Armando Cattaneo al vicario della Regina Pacis don Fabio Verga senza dimenticare una delegazione delle suore Orsoline, oltre ai protagonisti della società civile e del mondo dello sport basti citare il giovane campione d’atletica Lorenzo Perini.

La serata, animata anche da uno spettacolo di cabaret e da una lotteria, è stata soprattutto l’occasione per continuare la raccolta fondi per la Cooperativa Lavoro e Solidarietà. “E’ vero che è un periodo difficile – ha concluso Volontè – ma questo non deve impedire di essere uomini e donne di speranza e di fare del nostro meglio per far crescere la condivisione”. Un invito raccolto da tutti i presenti che hanno dato il proprio contributo arrivando, insieme alle donazioni di molti sponsor saronnesi, a superare la cifra di 100 mila euro. Anche l’associazione Saronno Giovani ha voluto dare il proprio contributo tanto che nel corso della serata è passata una delegazione di ragazzi a portare quanto raccolto tra gli iscritti.

Un grazie a tutti i partecipanti è arrivato da Pasqualino Cao, presidente della Cls che, pur essendo ricoverato all’ospedale, non ha fatto mancare un messaggio per far arrivare il suo saluto e la sua gratitudine a tutti i saronnesi.

25122013