enzo volontèSARONNO – Riceviamo e pubblichiamo l’intervento del consigliere comunale di Saronno al centro Enzo Volontè sul problema del parcheggio a pagamento per i dipendenti dell’ospedale.

“Nella normalità delle previsioni urbanistiche viene posto a carico della Società proprietaria  l’obbligo della realizzazione di una significativa quota di parcheggi che rimane a disposizione anche dei propri dipendenti.

Nel caso specifico si tratta poi di un’azienda pubblica (l’ospedale appunto) che rappresenta un elemento di fondamentale importanza per la città, realizzando un servizio di enorme utilità per i cittadini.

Una volta, quando l’ospedale era di dimensioni più ridotte i parcheggi erano posti all’interno della recinzione dello stesso ospedale. Poi però sono stati costruiti nel tempo (per fortuna!) altri padiglioni  e servizi a favore della comunità. Ma il territorio a  disposizione dell’ospedale  è sempre rimasto lo stesso. Forse una programmazione urbanistica più attenta, nel corso della storia delle varie Amministrazioni, non ultima quella relativa al Pgt recentemente approvato,  avrebbe dovuto prevedere anche l’ampliamento del territorio di pertinenza dell’ospedale, ma ciò non si è verificato. Sono aumentati perciò gli edifici ma sono diminuiti, anzichè aumentati, gli spazi di pertinenza per parcheggi.

Sono convinto che, alla luce delle considerazioni sopra esposte, dovrà assolutamente prevalere la ragionevolezza delle parti,  che mi auguro possa  portare il direttore dell’azienda ospedaliera, Armando Gozzini, a formulare una valida proposta economica all’Amministrazione comunale per l’ottenimento in uso del parcheggio per i dipendenti ospedalieri e l’Amministrazione comunale  a trovare la possibilità di una accordo transattivo soddisfacente”.

11012013

8 Commenti

  1. Va bene che lo scorso prg era “ferrante” e questo e’ “campilongo” ma nei dieci anni in mezzo si poteva far qualcosa e non e’ stato fatto?!?

  2. da generazioni saronnese ho vissuto l’evoluzione urbanistica di saronno, rendeva di piu’ un palazzo che un parcheggio……………., dove si poteva si costruiva, senza pensare al traffico che aumentava , dove parcheggiare o a un po’ di verde , l’importante, per quei pochi , era guadagnare, con appunto l’assenso di chi ci governava

  3. “Forse una programmazione urbanistica più attenta, nel corso della storia delle varie Amministrazioni, non ultima quella relativa al Pgt recentemente approvato, avrebbe dovuto prevedere anche l’ampliamento del territorio di pertinenza dell’ospedale, ma ciò non si è verificato. Sono aumentati perciò gli edifici ma sono diminuiti anzichè aumentati, gli spazi di pertinenza per parcheggi”.

    non mi risulta ci sia una grande opposizione al PgT e mi sembra anche di aver letto che Volontè si sia allontanato prima del voto ….
    quindi non ha voluto votare contro

    diverso invece non avere area di rispetto intorno all’ospedale ma anche qui mi sembra che possa chiedersene conto visto che in un modo o nell’altro era in consiglio comunale o nelle varie commissioni edilizie (sob)

    “Sono convinto che, alla luce delle considerazioni sopra esposte, dovrà assolutamente prevalere la ragionevolezza delle parti, che mi auguro possa portare il direttore dell’azienda ospedaliera, Armando Gozzini, a formulare una valida proposta economica all’Amministrazione comunale per l’ottenimento in uso del parcheggio per i dipendenti ospedalieri e l’Amministrazione comunale a trovare la possibilità di una accordo transattivo soddisfacente”.

    un accordo transativo significa che il comune riduce le sue richieste
    poi ovviamente in consiglio qualcuno dirà che si poteva fare di meglio non accettando il ribasso che verrà proposto?

    la politica ……….!!!!

  4. “Forse una programmazione urbanistica più attenta, nel corso della storia delle varie Amministrazioni, non ultima quella relativa al Pgt recentemente approvato, avrebbe dovuto prevedere anche l’ampliamento del territorio di pertinenza dell’ospedale, ma ciò non si è verificato.” ma volontè fino a cinque anni fa dove era? non era nell’amministrazione targata gilli? o forse se ne è dimenticato? gira la frittata come gli fa più comodo (d’altronde essendo un ex democristiano di lunga data!!!)

  5. Io però del comunicato del signor Volontè non ci ho capito nulla. Usa tanti termini tecnici ma alla fine che cosa vuol dire? Io non sono studiato, signor Volontè ce lo può tradurre in un italiano capibile?

  6. Ma mi spiegate come fa il Comune a chiedere soldi all’Ospedale? Non era forse Porro a dire che avrebbe sostenuto l’Ospedale in difficoltà? Quel parcheggio era concesso a titolo gratuito all’Ospedale, dato che non vi sono posti auto nei paraggi… Porro è in Consiglio Comunale da 35 anni… è responsabile anche delle scelte del passato che non hanno previsto parcheggi nella zona. L’amministrazione non ha fatto nulla per incentivare a costruire un parcheggio in zona Ospedale e adesso pretende pure di ricevere soldi. Ma è legale?

  7. io capisco che pretendere di parcheggiare vicino all’ospedale magari per alcuni è chiedere tanto, ma se ci tolgono quei posti (non sufficienti per tutti) ma dove andiamo a parcheggiare? io non ho nessuna intenzione di pagare, e come me so di tante
    altre persone che non lo faranno, parcheggeremo nei posti liberi intorno all’ospedale………….esempio zona piscina ecc…

  8. l’industria dell’auto non fa parcheggi ma crea la necessità dei parcheggi a spese della comunità – camminare, pedalare, usare i mezzi pubblici fa risparmiare e rende più sani – una quota di parcheggi gratuiti per chi lavora in ospedale non è una follia e non cambia la strana economia del comune di Saronno – facciamo pagare l’IMU al clero

Comments are closed.