GERENZANO – Tanti risparmi ma anche miglior qualità della vita per gli animali: stiamo parlando di quelli ospitati al Parco degli aironi, mufloni e daini.

muflone

“Il Parco degli aironi è una importante porzione del nostro territorio che però, visto le sue specificità e dimensioni, chiede una attenta ed oculata gestione – si legge in un comunicato della lista civica di maggioranza, Insieme e libertà per Gerenzano – Ebbene, gli ultimi dati riguardanti gli impegni di spesa per i soli animali del parco si è ridotto rispetto al 2010 di oltre il 50 per cento e tra il 30 ed il 40 per cento rispetto ai due ultimi esercizi. Siamo passati da oltre euro 40 mila del 2010 a poco più di euro 18 mila per il 2013″.

Prosegue la lista civica:”Questo risultato é stato conseguito anche grazie alla politica di riduzione dei capi fortemente portata avanti dall’Amministrazione comunale. L’ultimo censimento datato 16 dicembre 2013 riportava 81 animali presenti nel parco, drasticamente ridotti rispetto all’anno precedente grazie alla cessione di ben 61 capi nel solo 2013, cessioni avvenute tutte a fronte di corrispettivi in denaro o mangimi. In periodi di ristrettezze economica, un drastico risparmio su queste voci di spesa e sicuramente una bella notizia”. E con più spazio e minore affollamento, gli animali rimasti stanno adesso decisamente meglio.

160114

1 commento

  1. benissimo la gestione, bene la riduzione, bene la cessione… ma a chi?
    sono stati ceduti capi a chi, per che cosa farne?

Comments are closed.