SARONNO – “Body guards” per i propri clienti: un servizio istituito da alberghi cittadini per andare a prendere o portare i clienti alla stazione ferroviaria centrale, giudicata troppo insicura.

saronno vedetta lombarda (2)

Anche in questo modo i gestori degli hotel cittadini stanno cercando di correre ai ripari e venire incontro alle lamentele della propria clientela: c’è chi attorno alla stazione è stato scippato e chi invece, parcheggiando da quelle parti, si è ritrovato i vetri dell’auto rotti, furto compiuti da chi magari voleva soltanto rubare qualche monetina, lasciandosi alle spalle danni ingenti.

E così adesso è pure stato attivato questo servizio di “accompagnamento” per i clienti, che soprattutto al di fuori degli orari di punta non se la sentono di recarsi da soli allo scalo ferroviario, nei pressi del quale operavano i tre rapinatori tunisini arrestati nei giorni scorsi dai carabinieri e che soltanto nel mese di novembre avevano messo a segno sette “colpi”.

170114

10 Commenti

  1. Questo il risultato di chi ha detto per anni ….. non create polemiche , abbassate i toni ,Saronno è sicura, Saronno è nella media di tutta la provincia , etcc etcc……….gli albergatori mettoni i body guards per i clienti , ma ai comuni cittadini chi ci pensa ??
    I cittadini continuano ad sapettare provvedimenti che però non si vedono !!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Dopo aver speso per tanto tempo inutitili parole non mi resta che dire ………CONCORDO!!!

    • Ha, così, esordito il primo cittadino – Ribadiamo la necessità di evitare le polemiche strumentali in merito alla sicurezza.

  2. Avanti turisti venite a visitare Saronno CITTÀ DEL BRIVIDO…..
    Ma che figura di M….!!!!!!!
    Assessore Nigro e Sindaco Porro come al solito tutto ok?

  3. Pensa te come siamo caduti in basso!!!! Sembra di essere nel quartiere più malfamato d’America… Solo che li la legge viene applicata!!!! Sta

    • … rubi.. . Violenti. . . Spacci.. uccidi. . . sempre li vai a finire!!!! In carcere. . . Se ti va bene… altrimenti vai in un altro mondo!!!!

  4. Non ho parole, la mia saronno irriconoscibile ……..avanti la legislalura aperta alla violenza ………hanno solo ragione i cittadini ,gli albergatori ,i commercianti …..questa non è un’apertura al popolo, ma è una violenza incontrollata o perlomeno ora non controllabile .penso che se si facesse un censimento troveremmo cittadini pronti a fare delle ronde x tutelare le fam.ovviamente con un corso adeguato e compenso, visto che dalle ultime notizie i soldi ci potrebbero essere, senza fare buchi di cassa per arricchire le tasche di qualcuno…

  5. Non trovo così inopportuno considerare un sistema di sorveglianza incentrato sul cittadino, come forma di servizio volontario complementare, esattamente come esiste per i Vigili del Fuoco, la Croce Rossa Italiana e tanti altri, attraverso i quali soggetti di buona volontà e con opportuno addestramento, si impegnano al sostegno di una società lacunosa.

    Tutto ciò, mettendo in atto semplici pratiche di segnalazione e condivisione di atti criminosi, in un contesto organizzato ed ufficialmente riconosciuto, al fine di scansare qualsiasi forma di speculazione, pregiudizio o intento velleitario.

    Nei Paesi anglosassoni e nel nord Europa è già un’abitudine piuttosto radicata e anche dalle nostre parti stanno nascendo associazioni che puntano in questa direzione. Invito a visitare il sito del Controllo del Vicinato.

  6. Le scorte private per i clienti, poi arriverà la milizia privata a difesa dei propri clienti. Un bell’ambiente ci aspetta.
    Ovviamente Kyenge verrà a raccontarci che l’immigrazione, anche clandestina, è utile e necessaria.
    Per dirlo con una semplice parola: BELLA!
    Chiaro che sarei razzista a dire che è solo colpa degli stranieri, ma la cronaca nera e le statistiche parlano abbastanza chiaro.
    7% popolazione straniera, 36% dei detenuti sono stranieri: tirate voi le conclusioni.
    http://www.istat.it/it/archivio/96694
    http://www.istat.it/it/archivio/77789

Comments are closed.