saronno panorama palazzo viscontiSARONNO – Nella classifica provinciale dell’attrattività di 53 comuni della provincia di Varese stilata da Confartigianato l’area del Saronnese è quasi fanalino di coda. L’analisi dell’Ufficio Studi di Confartigianato Varese svela la vivibilità in un campione di 53 comuni sui 141 della provincia (quelli con il maggior numero di residenti – il 78,4% – e di imprese attive – 84,6%), con un’attenzione particolare al cittadino imprenditore.

Per poter avere una visione complessiva della realtà varesina i comuni sono raggruppati in 6 aree omogenee: nella classifica generale il Saronnese è penultima seguita solo dal Tradatese e preceduta da Gallarate, Varese, Busto Arsizio e dalla zona dei Laghi. A livello aggregato Saronnese guadagna il secondo posto nell’attrattività fiscale ma scende  a metà classifica in quella sociale. 

Nella classifica dell’attrattività totale: la prima città classificata del Saronnese è Saronno al sesto posto seguita da Uboldo dal 25° e da Gerenzano al 30°, Caronno Pertusella al 33°, Cislago al 37° e Origgio al 51°. 

Le posizioni cambiano analizzando l’attrattività fiscale fatta considerando le aliquote dell’Imu e dell’addizionale comunale all’Irpef, le tariffe della Tares, della Tarsu o della Tia, gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria e del servizio idrico. In generale, le aree e i comuni che presentano questo indicatore elevato sono i più favorevoli dal punto di vista della tassazione: al ridursi del valore dell’indicatore si registra una crescente pressione tributaria a carico delle imprese. In questo ambito primeggia Caronno Pertusella all’ottavo posto della classifica generale, seguita da Uboldo all’11°, Cislago al 30°, Gerenzano 31°, Saronno al 33° e Origgio al 43°.

Completa l’analisi l’attrattività sociale legata alle infrastrutture, al reddito disponibile e alla competitività aziendale.I comuni e le aree che presentano un indice di attrattività sociale elevato, sono i più favorevoli dal punto di vista della vivibilità. I comuni che presentano un’attrattività sociale più elevata hanno una maggior dotazione di infrastrutture, un maggior reddito disponibile e un maggior numero di aziende in rapporto alla densità della popolazione. In questo ambito la classifica vede Saronno al quinto posto, Gerenzano al 30°, Uboldo al 32°, Cislago 34°, Caronno Pertusella 41° e Origgio al 47°.

01022014

 

 

 

4 Commenti

  1. Uboldo in vetta al 32esimo posto, accidenti!
    Cmq. queste classifiche lasciano il tempo che trovano.

  2. Nella classifica  dell’attrattività totale: la prima città classificata del Saronnese è Saronno al sesto posto seguita da Uboldo dal 25° e da Gerenzano al 30°, Caronno Pertusella al 33°, Cislago al 37° e Origgio al 51°. 

    ivviamente la notizia non e’ saronno al sesto posto ma uboldo in vetta…..che modo di manipolare le notizie

    • Ovviamente non abbiamo manipolato nulla: alla sesta posizione di Saronno abbiamo dedicato un articolo ad hoc (in apertura de ilSaronno per tutta la giornata di sabato) che può trovare nella sezione primo piano con il titolo “Saronno nella top ten varesina nonostante le tasse troppo alte“. Abbiamo dedicato un articolo ad hoc alla città degli amaretti sia perchè è protagonista di questa testata e sia perchè, come ha fatto anche Confartigiano nell’indagine, meritava una trattazione a parte rispetto ai comuni del comprensorio che hanno servizi, problemi e dimensioni diverse da Saronno. Da qui la scelta di due articoli uno per la città e uno per il comprensorio con l’analisi comune per comune.
      Saluti
      Sara Giudici

Comments are closed.