SARONNO – Doveva essere la partita della svolta per Saronno, ma non lo è stata: il girone di ritorno riparte esattamente come era finito quello d’andata per Monni e compagni che subiscono un’altra sconfitta casalinga per 2-3 nel derby contro Volley Milano.

L’allenatore Gianni Volpicella ritrova Ravasi schierato in diagonale a Cafulli, novità sulle bande con Pizzolon e Monni dall’avvio, i centrali sono Rolfi e Buratti e come libero il rientrante Verga. Fumagalli dalla sua schiera Gaggini nel ruolo d’opposto con Cominetti titolare in banda.

Dopo una prima fase di studio (5-5) il primo set viene di fatto deciso sul turno di battuta di Ravasi che porta a suoi dal 6-5 al 15-5 facendo saltare completamente la ricezione ospite e con Cafulli chirurgico a muro e contrattacco. Buratti mura Gaggini per il 19-8, Rolfi allunga (23-10) e la chiusura è firmata Capitan Monni sul 25-18 con gli ospiti che nel finale abbozzano una reazione.

Chi si aspetta un Saronno che imponga il proprio gioco rimane deluso in avvio di secondo set: 1-3, 2-5, 4-8 con la ricezione di Saronno in affanno; Pizzolon suona la carica e ricuce il divario 7-9, ma il turno di battuta di Coscione è fatale per gli amaretti che vanno sotto 10-17 col doppio cambio che non porta beneficio agli uomini di Volpicella.

Sull’11-18 è ancora una volta il turno di battuta di Ravasi a rimettere in gioco Saronno che si porta a -1 (17-18) per poi impattare sul 19 pari con un muro di Cafulli. Il finale questa volta premia Coscione e compagni che ancora col servizio piazzano il break decisivo (23-25).

Anche nel terzo parte meglio Monza che al primo time out tecnico è avanti 5-8; Monni prova a risollevare i suoi con un muro (9-10) ed un ace (12-11) con Pizzolon che piazza il +2 in attacco (13-11). I ragazzi di Fumagalli non mollano e al secondo time out tecnico sono avanti con un Gaggini in crescita (15-16) ed allungano (16-19) ancora col servizio; Coscione orchestra con maestria e senza affanno Monza chiude il set sul 20-25.

Il quarto parziale parte con un Saronno che sembra più vivo, che si porta sul 4-2 con un muro di Buratti e 6-3 con Ravasi. Volley Milano non molla e si riporta sotto (8-7) per poi trovare la parità (10-10) ma Saronno con Pezzoni al posto di Cafulli sembra più grintosa e rimette la testa avanti (15-13 con Rolfi). Le squadre procedono a braccetto fino al 22 pari quando un contrattacco di Pezzoni ed un errore ospite porta le squadre al tie break (25-23).

Nel set decisivo parte meglio Monza (3-5) ma Capitan Monni prova a tenere botta (6-6) e Buratti riporta gli amaretti avanti (9-8). Sul 12-9 sembra fatta e Pezzoni si procura due match point (14-12), ma i ragazzi di Fumagalli questa sera hanno mille risorse e con due ace si riportano in gara (15-15); punto a punto fino al 18 pari quando sono gli ospiti a piazzare la zampata decisiva e ad aggiudicarsi la partita (18-20).

Pallavolo Saronno-Volley Milano 2-3
(25-18, 23-25, 20-25, 25-23, 18-20)
PALLAVOLO SARONNO: Ravasi 9, Cafulli 15, Rolfi 12, Buratti 9, Pizzolon 9, Monni 13, Verga (L), Chiofalo, Pezzoni 8, Ballerio, n.e. Vecchiato, Belotti, Zollino (L2). Allenatori: Volpicella, Leidi.
VOLLEY MILANO: Coscione 6, Gaggini 24, Bonola 16, Mazza 9, Peduzzi 10, Cominetti 12, Borini (L), Monesi, Viscardi, Arasomwan, Sangalli, Selmi, Brunetti (L2). Allenatori: Fumagalli, Avanzini.

090214