SARONNO – Sgombero in corso all’edificio occupato solo l’altro giorno in via Randaccio da alcuni attivisti del Comitato dei senza casa.

Ore 7.30 – Alcuni degli occupanti si sarebbero asserragliati all’ultimo piano dello stabile occupato. Sul tetto sono saliti i vigili del fuoco del comando cittadino.

Ore 6 – Attorno alle 6 carabinieri, polizia di Stato e polizia locale hanno circondato la zona, nei pressi del Parco alpini del quartiere Prealpi, ed hanno avviato l’operazione per allontanare le persone che si erano installate nel caseggiato al civico 22. L’intervento è tutt’ora in corso: sul posto dalle 5.30 era indetta da parte degli occupanti la “colazione anti-sgombero” e sempre per oggi era annunciato l’avvio delle opere di pulizia dello stabile.

A quanto pare, dunque, l’occupazione della palazzina a due piani, ch è di proprietà privata, è destinata stamane a concludersi. Al momento non sono segnalati incidenti con occupanti e loro “solidali” che sono presenti nel piazzale, dove si registra la presenza di un massiccio numero di forze dell’ordine in tenuta anti-sommossa.

Svegli ed alle finestre i residenti negli stabili residenziali adiacenti.

(seguono aggiornamenti)

110214

11 Commenti

  1. E’ bastato un giorno per l’intervento.
    Diciamo che sindaco Porro & Co. hanno aspettato un filino di troppo per chiedere lo sgombero della proprietà comunale?

  2. Ma i loro “solidali” perché nn se ne portano un paio a testa a casa loro così almeno la finiscono di rompere una volta x tutte? ???

  3. Purtroppo ho paura che non finirà così. O si mette in atto una “punizione” esemplare, oppure questo circolo vizioso non avrà mai fine, e i cittadini si spazientiranno sempre di più. Visto che occuapre sta diventando solo una questione di principio.

  4. Sono d’accordo con l’intervento delle forze dell’ordine. Vorrei sapere però perchè queste strutture rimangono inutilizzate e non vengono destinate ad associazioni, persone bisognose, ecc?

    • Forse perchè, in questo caso, sono private e uno fa quello che gli pare, no? Anche sotto casa mia c’è un’auto ferma tutti i giorni, ma non per questo mi viene in mente di spaccargli il finestrino per poi rubarla.

  5. Sì è fatto veloce perché la casa aveva un proprietario. L’altra invece era di proprietà del Comune. Ogni mio altro commento è superfluo.

Comments are closed.