carabinieri stazione bicicletta (1)SARONNO – Ha venduto la bicicletta, rubata nel cortile della scuola, ma ha dato i due seggiolini per portare i bimbi di cui era corredata alla propria ex moglie. Sono stati proprio quelli a “incastrare” il papà che il 29 ottobre si è impossessato della due ruote di una maestra che lavora nella scuola elementare frequentata dalla figlia.

Sulla vicenda sono trapelati pochi particolari anche per tutelare la privacy della piccola alunna che frequenta un’istituto del Saronnese, teatro del furto. Quel che è certo è che, impegnati in un indagine, i carabinieri hanno incontrato la mamma che era in possesso di due seggiolini di provenienza furtiva. La donna ha spiegato di averli avuti dall’ex marito.

I militari li hanno mostrati alla maestra che li ha riconosciuti come propri. Così si sono presentati a casa dell’ex marito della donna, un 47enne, che davanti ai carabinieri ha ammesso di aver rubato la bicicletta e di averla rivenduta. L’uomo pentito del furto si è detto disponibile a cercare di recuperare la due ruote dell’insegnante una 43enne.

(foto d’archivio)