SARONNO – Nuova occupazione in città: nel corso del pomeriggio odierno, lunedì 17, un gruppo di giovani è entrato in un appartamento inutilizzato nelle case Aler al quartiere Matteotti, in via Torricelli nei pressi della parrocchia di San Giuseppe.
image

Sul posto anche altri loro “sostenitori” e le forze dell’ordine, carabinieri e polizia locale. Il tutto segue lo sgombero del mese scorso dell’ex macello comunale di via Don Luigi Monza (al riguardo le polemiche politiche continuano), che il Comitato dei senza casa aveva occupato un anno prima e dove abitavano una mezza dozzina di giovani; e nei giorni scorsi di una palazzina nei pressi del Parco degli alpini in via Randaccio, con lo sgombero – avvenuto senza incidenti – che era stato effettuato dalle forze dell’ordine qualche giorno dopo (foto). Ma da subito gli attivisti del comitato avevano chiarito che si sarebbero “accasati” altrove.

Stavolta, comunque, Il Comitato senza casa non c’entra: l’iniziativa è stata compiuta autonomamente da alcuni giovani senza tetto. Secondo le stime ufficiali di un recente censimento, fra pubblici e privati in città vi sarebbero circa 1500 alloggi inutilizzati.

(seguono aggiornamenti)

170214

27 Commenti

  1. 1500 alloggi inutilizzati nella nostra città… Incredibile…
    La lista per gli alloggi popolari è talmente lunga che fare domanda è ormai una cosa ridicola. E disoccupazione…. Contratti di pochi mesi… oppure a progetto… o peggio “a chiamata”…
    Fate bene a occupare! Forza ragazzi! Se riuscite a resistere vi porto un po’ di vecchi scaffali che ho in cantina. Quelli servono sempre. Ho anche la lavatrice di mia mamma che lei non la usa più.
    Meglio questi giovani (anche se sono un po’ eccentrici) che i raccomandati, i corrotti, i figli di papà che, invece delle case, occupano le cadreghe della politica e dell’economia.

    • Maurizio
      Sei così altruista , generoso con le cose e case altrui che non capisco come mai a questi giovani “eccentrici” e di buon famiglia non metti a disposizione la tua casa per i loro svaghi .
      La partecipazione e condivisione non va esibita ma agita
      Quindi tutti a csa di Maurizio

      • Casa “mia”, sarebbe il trilocale di 65 mq, in cui abitiamo in 4. Purtroppo non c’è più posto. Non ne ho altre.
        Se le avessi non le terrei vuote.
        Mi vergognerei a tenere vuota una casa, col caro-affitti che c’è in giro.

  2. Ma come, ci sono un sacco di famiglie che attendono una casa (ne conosco un po’) e le case ALER sono vuote? Che vergogna.

    • eh si marco è una cosa che ha sconvolto anche me e a questo punto questi ragazzi fanno più che bene!!!!!

  3. Una mossa legittima che porrà ulteriori occasioni di riflessione sulla problematica delle case sfitte! Bravi ragazzi! Solidarietà e affetto

    • Povera legittimità, andata a farsi fottere totalmente..

      dimmi per favore quale legge avalla il loro comportamento per poter definire “legittima” tale mossa (manco stessimo giocando a scacchi), poi prova a pensare se x CASO, non ne stanno in realtà violando alcune. Hehe.. Pazzesco, legittima..

      solidarietà, affetto..
      se ne hai così tanto da dispensare, prova alla Caritas, é un genere di cui hanno sempre un gran bisogno.

  4. Comunque sono passato a dare un’occhiata.
    Lettori: mettete da parte le stupidaggini che scrive qualcuno… Gli occupanti sono seri ed hanno ottimi motivi e tanta voglia di fare. Sembrano un po’ strani, ma BASTA CONOSCERLI DI PERSONA per cambiare idea e capire che gente sono davvero.
    La situazione di SOLIDARIETÀ E AIUTO DA PARTE DELLA GENTE DEL QUARTIERE è evidente a chiunque non giudichi la cosa solo da dietro uno schermo del computer.
    Sveglia! C’è un mondo là fuori di gente che si rimbocca le maniche per uscire dalla SOPRAVVIVENZA e cominciare a costruirsi una VITA.

  5. Assurdo!!io ho una casa grazie ai sacrifici dei miei genitori e ora sto facendo sacrifici io per mantenerla ,a Saronno ci sono sempre stati inquilini delle case popolari con bmw e mercedes nel garage ( sei disagiato ti aiuto ma nel momento che cammini con le tue gambe dai la casa a chi ne ha bisogno ) ora cosa vogliono ?

    • Certo, le case popolari sono piene di gente col BMW. E infatti nel solo 2013 ci sono stati 409 sfratti nella sola ricca e opulenta provincia di varese. e nel 2014 probabvilmente saranno molti di più. Tutta gente col BMW e la Mercedes. Mentre i poveri industriali faticano ad arrivare a fine mese, e quindi spostano le fabbriche in Polonia…

      • Forse mi sono spiegato male, io ho una utilitaria faccio l’operaio e ho una casa facendo sacrifici , in molti dentro le case popolari hanno bmw meecedes perche non pagano affitti hanno un lavoro e sperperano i loro soldi , ora in momenti di crisi diventa più difficile .

  6. Io mi sveglio tutte le mattine alle 6 per andare a lavorare a Milano e torno alle 9 di sera per pagare il mutuo e mantenere mia moglie, precaria della scuola, e i miei due figli. Non ho mai pensato di occupare una casa ma solo a lavorare sodo. Spero che chi occupa sia davvero un disperato senza lavoro e senza opportunità e non chi voglia approfittare dei sacrifici altrui.

    • Ma i sacrifici di chi? dell’aler? cosa credi che cambi nella tua vita se qualcuno occupa uno stabile di un azienda (che lavora malissimo)?
      Poi sei libero di sentirti un po’ frustrato per la vita che fai ma quella l’hai scelta tu.

    • se a tua moglie non rinnovassero il contratto di precaria (cosa che capita) e la tua ditta chiudesse (capita assai spesso oggi anche se lavori sodo) e tu non potessi pagare più il mutuo, la banca ti sbatte fuori di casa (che adesso probabilmente è ipotecata) scriveresti le stesse cose?? Forse è ora di gestire il problema di 1500 appartamenti sfitti ….perché guarda caso nel frattempo il valore degli immobili sta crollando mangiando proprio i risparmi di chi come te lavora sodo

  7. Io abito nella zona del Matteotti e conosco tante persone che ci vivono.Le voci girano in fretta e ieri ho deciso di passare a guardare in faccia questi ragazzi;ebbene,non ho trovato degli incappucciati ma ragazzi e ragazze (alcuni anche molto giovani) che parlavano con le persone lì intorno in modo gentile ed educato,tutti i vicini li ascoltavano anche con interesse e nessuno si è lamentato del fatto che fossero lì.Solo qualcuno era intimorito dal fatto che volessero fare concerti o musica o comunque casino fino a tardi.
    La casa che hanno occupato è dell’ALER che ha provato a venderla ma nessuno la compra e non è destinata ad essere assegnata:è vergognoso!Ci sono famiglie che aspettano una casa popolare da anni e anni,anche più di 10!E vivono in condizioni pietose!Questi ragazzi non hanno voglia di fare la fine di queste famiglie!!!Cosa dovrebbero fare?Mettersi in lista per avere una casa popolare adesso che hanno meno di 30 anni e non hanno figli nè niente???Quando mai gliela daranno se non la danno nemmeno a persone di 50 anni che non hanno più il lavoro e con 4 figli da mantenere!??
    Non vedo quindi che male possano fare a noialtri questi ragazzi.Non capisco chi dice che vivono sulle nostre spalle:se mai è per esempio l’ALER che vive sulle spalle delle persone visto che i suoi dirigenti continuano ad intascare grandi soldoni e intanto le famiglie sono in mezzo alla strada!!!!!Ed è sempre l’ALER che tiene una marea di case vuote perchè probabilmente ci guadagna comunque e intanto le persone sopravvivono in qualche catapecchia umida e fredda!!!!
    A me non interessa quello che fanno o pensano questi ragazzi,non mi interessa se fanno bene o no.Non mi interessano i loro volantini nè le loro iniziative perchè credo che non saranno loro a cambiare questo mondo.
    Rimane il fatto che da quel che ho visto io sono molto più genuini e trasparenti e sinceri dei politici che ci governano che non fanno altro che guadagnare soldoni e fare i loro comodi sulle nostre spalle,loro sì.
    E preferisco di gran lunga che vada bene ai ragazzi,che riescano nei loro scopi piuttosto che continui a riuscirci un qualsiasi politico sia saronnese sia a livello nazionale.

  8. Un popolo libero è quello che ogni tanto è anche capace di rivoltarsi per difendere la propria libertà. Per una volta devo dire che hanno fatto stra-bene. Bisogna rivoltarsi contro questa amministrazione che ruba appartamenti ai poveri per darli ai profughi. Pareggio dei conti: 1 appartamento ai profughi vs 1 appartamento occupato.

  9. aspetto commento comi , che lei su queste cose fa campagna elettorare, ma come ho sempre sostenuto meglio questi o gli extra comunitari che entrano in tutti i edifici disabitati e durante il giorno spacciano , rubano e girano per saronno ubriachi infastidendo non poco la gente , con le varie lamentele dei commercianti ? e non continuate a dare la colpa a porro , perché i tagli sulla sicurezza arrivano tutti da roma !!!

  10. La casa È VUOTA DA ANNI, e messa all’asta, come sono messe all’asta altre decine di case di proprietà pubblica (come appena fatto dal Comune con due appartamenti) per due volte, aste andate deserte.
    LE CASE PUBBLICHE VENGONO MESSE ALL’ASTA, MENTRE C’È LA GENTE IN LISTA CHE NON RIESCE AD AVERE UNA CASA POPOLARE.
    Sapete cosa vi dico? Hanno fatto bene ad occupare!! Andrò a trovarli e a fargli i complimenti!
    Finalmente qualcuno con le bocce quadrate!

  11. VERGOGNATEVI!! Sono figlia di una famiglia che abita in quello stabile e non ho parole per commentare tutto quello che avete scritto….si fa presto a parlare di quei poveri ragazzi senza sapere DAVVERO come vivono tutti gli inqulini che abitano lì. Gente spaventata e qualcuno non ha nemmeno potuto dormire (cosa che voi, bravi a parlare, avete fatto tranquillamente…….) Metteteli nelle vostre case, vicino ai vostri figli o genitori e poi ne riparliamo….

  12. La inutile sede Aler di Busto Arsizio andrebbe chiusa e con i soldi risparmiati si potrebbero ristrutturare le case Aler non agibili

  13. Ma la Comi ha l’influenza ?
    Strano che non abbia ancora diramato il solito comunicato alla stampa !

    • vedo che abbiamo la stessa idea…….complimenti !!!!!!!!
      sara’ impegnata in qualche trasmissione televisiva……….

Comments are closed.