SARONNO – Al PalaDozio si presenta la prima della classe, i piemontesi della Nuncas Chieri, che vantano un rullino di marcia impressionante con 13 vittorie all’attivo su 15 gare disputate; gli uomini dell’allenatore Gianni Volpicella sono reduci dall’ottima prestazione di Busca ma sono costretti a fare il risultato pieno contro i torinesi per poter sperare di rimanere agganciati alle prime.

Tutto confermato in casa Saronno che scende in campo con la formazione vittoriosa a Busca, Chieri ha come unica novità il centrale Sordella schierato al posto di capitan Montini.

Che non sarà una partita semplice per gli amaretti lo si vede subito dall’avvio: Simonetti spinge al servizio e Chieri vola sul 3-1, il buon lavoro di Buratti a muro permette a Saronno di ricucire (3-4) con i piemontesi avanti 7-8 al primo time out tecnico. A metà parziale arriva il break decisivo da parte della capolista che ancora una volta col servizio, prima di Castelli e poi di Piovano, manda in tilt la ricezione di Monni e compagni ed in un attimo Chieri si porta a +6 (12-18). Volpicella si gioca la carta Ballerio su Monni per dare stabilità alla seconda linea saronnese, ma il set ormai è compromesso ed i piemontesi chiudono in scioltezza (18-25).

Saronno riparte con in campo Ballerio, che nella fase finale del primo set ha dato sicurezza alla ricezione, ed infatti è proprio da quello che i varesini ripartono: 5-1 con un Rolfi scatenato a muro, 7-2 con due attacchi di Vecchiato e 10-4 con Buratti. Sale in cattedra Cafulli che prima in attacco (15-11) e poi con un ace (17-13) tiene a bada il rientro di Chieri, un grande Ballerio allunga sul 21-16 con Saronno che senza grossi affanni rimette in parità il risultato 25-21.

La gara si accende e la capolista capisce che se vuole fare risultato con questo Saronno non basterà il compitino; in avvio di terzo set è Rolfi con due attacchi a tenere alta la concentrazione dei suoi (4-3), Vecchiato piazza un mini break con una fucilata (7-5) ma Chieri non molla e trascinata da Castelli ritrova la parità (10-10). Ancora un contrattacco di Vecchiato vale l’allungo per gli amaretti (14-12), Ravasi giostra con lucidità e Cafulli risponde alla grande (17-16) ma i piemontesi ancora una volta col servizio ed un attento lavoro di muro-difesa si riportano in parità (19-19). L’adrenalina è alle stelle, il PalaDozio incita a gran voce i suoi beniamini, e la differenza nel finale del set la fa Marco Verga capace di infilare 3 difese una più bella dell’altra proprio nel momento decisivo, Cafulli fa il primo break (22-20) con uno millimetrico pallonetto, Ravasi a muro porta Saronno al set Point (24-21) che Cafulli trasforma subito in oro (25-22) facendo esplodere il PalaDozio.

Gli amaretti hanno fame di vittoria ed anche nel quarto parziale rispondono colpo su colpo ad un Chieri che non ci sta a tornarsene a casa a mani vuote: Ballerio porta i suoi avanti con un muro ed un attacco (3-1), Chieri piazza il contro Break pizzicando in ricezione Vecchiato (4-5) che però reagisce immediatamente con due attacchi (6-6). Cafulli e Ballerio portano Saronno a +2 (10-8) ed ancora l’opposto varesino allunga con un ace (14-11); Montini c’è e i piemontesi ancora una volta rientrano (15-15), ma uno splendido Ballerio con due attacchi consecutivi li ricaccia a -3 (19-16). Qui di fatto finisce la gara perché Rolfi si carica sulle spalle la squadra che vola verso una sensazionale vittoria, sono suoi due attacchi ed un muro che mandano ko Chieri (25-18).

Pallavolo Saronno – Nuncas Chieri Volley 3-1
(18-25, 25-21, 25-22, 25-18)

PALLAVOLO SARONNO: Ravasi 2, Cafulli 19, Rolfi 13, Buratti 7, Vecchiato 14, Monni 3, Verga (L) 1, Chiofalo, Pizzolon, Ballerio 10, n.e. Pezzoni, Cecchini, Zollino (L2). Allenatori: Volpicella, Leidi.
NUNCAS CHIERI VOLLEY: Simonetti 6, Argentero 11, Sordella 8, Piovano 7, Castelli 8, Graziana 13, Sansanelli (L), Ronco 1, Montini 4, Perlo, Lotto, Corno, Romeo (L2). Allenatori: Specchia, Gallo.

230214