23022014 forza nuova presidio ad origgio (4)SARONNO – “L’Anpi considera “inaccettabile” la nostra presenza in piazza. Forse questi individui non sono informati sulle attività di Forza Nuova: iniziando dalla distribuzione di pane e pasta agli italiani in difficoltà. Sì – dice Simone Valentino di Fn – avete capito bene, gli italiani ormai dimenticati da chi ci critica che preferisce aiutare solo rom ed immigrati. Altro impegno è quello nel progetto “Solidarietà nazionale” che prevede la raccolta di generi alimentari davanti a supermercati o mercati e la successiva distribuzione a famiglie italiane bisognose”.

Questa la replica dell’esponente forzanovista dopo le polemiche che hanno caratterizzato una recente uscita della “Comunità militante del varesotto ed altomilanese” nella vicina Cesate.

“Queste, nel segno della solidarietà verso i connazionali che hanno più problemi, le nostre pericolose attività, almeno secondo questi signori che ci attaccano e non vorrebbero vederci fare attività politica ma anche sociale”.

Forza Nuova annuncia futuri gazebo ed iniziative pubbliche nel Saronnese, in date ancora da definirsi. Proprio la scorsa settimana l’ultima uscita, nel centro di Origgio.

280214

3 Commenti

  1. Anche chi non simpatizza per forza nuova, non puo’ non apprezzare qusta iniziativa.

  2. Per la serie “parlare solo alla pancia della gente”! peraltro, nell’articolo si fa un bel mischione laddove si indica che l’ANPI preferisce aiutare solo rom e immigrati”….l’ANPI non è un partito, è un’organizzazione che si rifà alla Costituzione Repubblicana, la stessa Costituzione che, tra l’altro, indica ancora che non si può ricostituire il disciolto partito fascista, con tutti gli annessi e i connessi.

  3. Forza Nuova è la stessa che ha organizzato il 1^ Marzo a Roma un Convegno Internazionale con alcuni dei Partiti della destra europea più estrema, provenienti da Inghilterra, Spagna Germania e, dalla Grecia, Alba Dorata. Tutte queste sono organizzazioni che, come molti osservatori hanno rilevato, propongono idee neofasciste ed, in alcuni casi neonaziste. La solidarietà di cui parlano risulta molto intossicata dalle ideologie che ci stanno dietro.

Comments are closed.