saronno mercato carabinieri (5)SARONNO – Videocamere di sorveglianza, per i carabinieri non erano contro i ladri ma per controllare il personale, e questo è proibito dalle norme dello statuto dei lavoratori.

A ritrovarsi con una denuncia penale a piede libero in tasca i rappresentanti legali delle due società che gestiscono un ristorante, con sede alla periferia cittadina, ed un bar, anch’esso periferico; si tratta di due donne, una di Milano e l’altra del posto.

Nel corso di un controllo compiuto negli ultimi giorni da parte dei militari del Nucleo dell’ispettorato del lavoro, con quelli della Compagnia saronnese, è stata infatti notata la presenza delle telecamere a circuito chiuso: passsaggio successivo, la denuncia dei titolari alla autoritò giudiziaria perchè, secondo il giudizio dei carabinieri, non è possibile posizionare questo genere di impianti quando possano essere impiegati per il controllo delle attività dei propri dipendenti, senza che essi siano preventivamente informati e ne abbiano autorizzato l’installazione.

La vicenda, dunque, è destinata ad approdare in tribunale, perchè al riguardo si esprima il giudice.

(foto archivio)

280214

2 Commenti

  1. Il titolare di una qualsiasi attività sa benissimo chi nn lavora con diligenza, nn servono telecamere. ..

Comments are closed.