SARONNO – E’ davvero una stagione “speciale” per l’Amor sportiva: prima, a febbraio, la contestata gara con il Sumirago conclusasi con il 3-0 a tavolino per i saronnesi; mentre domenica 16 marzo la partita di Jerago con Orago, che è finita dopo appena 55 minuti, sospesa per infortunio dell’arbitro.

barriera amor

Ai saronnesi, seconda forza del campionato di Terza categoria, non resta adesso che attender di conoscere la data del recupero, e se la partita riprenderà dall’inizio oppure da metà e sul risultato acquisito in quel momento: ad un bel gol di Feudo su calcio di punizione al 20′, alla mezz’ora aveva fatto seguito il pareggio di Lunardi per i padroni di casa, che comunque sin dal nono minuto giocavano in inferiorità numerica per una espulsione. Al 10′ del secondo tempo, invece, l’infortunio del direttore di gara (Diani di Busto Arsizio), che proprio non ce l’ha fatta ad andare avanti e così è giunto, con inatteso anticipo, il triplice fischio finale.

In una ottava giornata di ritorno nella quale la capolista Gorla Minore ha perso a Oggiona Santo Stefano, la sfida fra due squadre di vertice come Jeraghese ed Amor assume ancora maggior importanza.

160314