SARONNO – Domenica 23 marzo alle 15.30 si tiene al teatro “Giuditta Pasta” di via I maggio a Saronno, portato in scena dalla compagnia “Teatro Musica Novecento”, lo spettacolo “L’acqua cheta”, operetta in due atti di Pietri, con regia di Alessandro Brachetti e l’orchestra “Cantieri d’arte” diretta da Stefano Giaroli.

Ambientata nella campagna toscana, tratta le vicissitudini di una famiglia borghese, mutando quindi la più comune e tradizionale locazione in contesti nobiliari altolocati. Tratta da una commedia di Augusto Novelli, si svolge a Firenze, dove il vetturino Ulisse vive con la moglie Rosa e due figlie, Ida e Anita; la prima (l’acqua cheta) sembra la più seria e virtuosa, mentre la seconda non nasconde il suo amore per il falegname Cecco. Giunge alla casa un certo Alfredo, che si presenta come giornalista, per affittare una stanza da mamma Rosa; nessuno sa che in realtà è l’amante segreto di Ida. Ida e Alfredo, sulla base di un piano già stabilito, fuggono di nascosto durante la notte. Solo grazie all’aiuto del buffo aiutante di casa Stinchi e del falegname Cecco i due furtivi innamorati saranno riportati a casa, ottenendo il perdono dei genitori di Ida. Ida potrà così sposare il suo Alfredo e Anita convolare a giuste nozze con il meritevole Cecco.

Prezzi: intero 25 euro, ridotto (over 65, gruppi organizzati) 22 euro, ridotto under 30 18 euro, ridotto under 20 15 euro.

210314