luciano porro tricolore (2)SARONNO – “Sono davvero colpito da questa nuova tragedia che, secondo quanto emerso nelle ultime ore, ha purtroppo assunto i connotati di un dramma familiare”. Non nasconde il proprio dolore il sindaco Luciano Porro quando parla dell’omicidio avvenuto lunedì sera a pochi passi dal Santuario. “Conoscevo Angelo Alberti di vista, me lo ricordo correre per il Gap quando ero giovane – continua il primo cittadino – Negli ultimi anni lo incrociamo mentre camminava per il quartiere. L’ultima volta che l’ho visto, qualche settimana fa in Santuario, era in occasione di un funerale. Si è avvicinato alla bara più volte ma sembrava decisamente confuso. Ora capisco che era a causa delle sue condizioni di salute“.

26032014

 

2 Commenti

  1. Non voglio far polemiche su una tragedia del genere , da quello che si legge sui social in molti sapevano della situazione di questo uomo quindi mi chiedo ma dove sono i servizi sociali a Saronno?
    Penso che il primo cittadino di una città dovrebbe conoscere questi casi di famiglie “disagiate” ma forse preferiscono pensare alle cittadinanze onorarie per gli extracomunitari e a chi gioca a occupare case.

  2. sono profondamente commosso per questa tragedia,ma perché questo povero uomo,tra l altro malato,era stato lasciato in cura a un figlio violento?

Comments are closed.