SARONNO – Ancora un successo per la Robur Saronno: l’avversario del sabato sera, al palasport “Monsignor Ronchi”, non era certo dei più irresistibili ma per i saronnese il rischio era quello di deconcentrarsi. Ciò non è avvenuto e la squadra del coach Renato Biffi ha incamerato la vittoria messa in preventivo.

Robur Basket Freestation Saronno arbitri

73-60 sulla Pallacanestro Bernareggio, che veleggia nei bassifondi mentre Saronno si conferma subito alle spalle delle migliori, nelle zone d’alta classifica del campionato maschile Dnc.

Nell’incontro arbitrato da Mattia Notari e Gabriele Longhi, i roburini sono stati sempre avanti. A livello di statistiche, spiccano i quindici punti del veterano Ezio De Piccoli, capitano, con una media del 56 per cento al tiro, ma del 63 per cento riguardo ai tiro da due punti (5 su 8) e del 71 ai tiri liberi (5 su 7). Quattrodici punti il bottino di Stefano Mercante, con una media del 80 per cento da due punti (4 su 5).

Sull’altro fronte, non è bastato uno spumeggiante Davide Cacciavillani (21 punti personali) per tenere a galla la formazione del Bernareggio.

300314