22012014 presidio e corteo postsgombero (4)SARONNO – Per il secondo mercoledì consecutivo i ragazzi del Comitato autorganizzato saronnesi senza casa si sono presentati al mercato cittadino. Si sono posizionati in via Carlo Porta ed hanno iniziato a distribuire volantini rivolti a tutti coloro che vivono una situazione abitativa precaria.

“Questo volantino – si legge – è rivolto a tutte le persone che non hanno più modo di pagare, ma che non vogliono cedere al ricatto di essere sbattuti fuori casa. La solidarietà, la complicità e la forza di chi lotta e resiste sono le armi che insieme ci permetteranno di ottenere rinvii agli sfratti esecutivi e, perchè no, trovare insieme future soluzioni abitative senza dover essere costretti a mendicare nulla a nessuno”. 

La presenza dei ragazzi non è sfuggita agli uomini della polizia locale che stanno valutando la posizione di tutti i presenti. Diverse le accuse che saranno mosse alle persone identificate: dall’occupazione di suolo pubblico, per la presenza di uno striscione non autorizzato a quella di presidio non autorizzato. Sempre la polizia locale sta valutando la possibilità di denunciare anche i ragazzi che hanno organizzato un’analoga presenza mercoledì scorso 26 marzo.

02042014

6 Commenti

  1. La casa è di chi l’ ha pagata! Poi sta alla politica aiutare le persone in difficoltà. Nn ci sono soldi? Con i soldi di mare nostrum se ne aiuterebbero di persone….hai voglia se ne aiuti!!

  2. La casa è dei proprietari ma avere una proprietà non significa non avere dei doveri. il concetto “questa casa è mia e ne faccio quello che voglio io” è infantile e dannosso per la società. Siamo pieni di case abbandonate che cadono a pezzi o di case che nuove che non vengono affittate perch non si vogliono abbassare i prezzi degli affitti falsando così il prezzo di mercato degli affitti.
    Oggi un affito costa come una rata di un mutuo e questo non ha senso.
    Il risultato è che si distrugge il poco verde rimasto per costruire e che la gente occupa abusivamente case.

    Qualcosa deve essere fatto!

  3. Sì sa che l Italia è il paese in cui costa tutto caro. . Qui è il governo che devo fare qualcosa. Ma la casa va pagata e non occupata!!! Non so. . Allora noi siamo i più scemi che la paghiamo? Se tutti occupassimo sarebbe come vivere nel terzo mondo!

Comments are closed.