28012014 silighini conferenza stampa aree dismesse (4)SARONNO – All’analisi dell’ex assessore ai Lavori pubblici Dario Lucano sulla situazione delle aree dismesse con una forte critica ai progetti di Luciano Silighini Garagnani, dall’esproprio alla creazione del parco di Peppa Pig, risponde direttamente il numero uno di Saronno 2015.

“Ringrazio Dario Lucano delle parole da lui espresse circa il mio progetto di bonifica delle aree dismesse saronnesi. Sentirlo parlare di mia “assoluta mancanza di conoscenza della cosa pubblica” oltre che della “reale conoscenza delle aree dismesse” mi rende felice soprattutto perché è la riprova che i problemi attuali della città sono dovuti alla cattiva gestione dell’attuale giunta Pd ma hanno anche radici più lontane.

Lucano forse non ha letto bene il mio progetto e qui se vuole glielo posso spiegare anche aiutato da elementari schemini. Le modifiche della legge 327 danno la possibilità al Comune di consegnare le aree espropriate anche a enti private ed è qui la grande opportunità che la nuova legge ci da.

I costi, caro Lucano, non se li carica il Comune di Saronno ma le ditte private che avranno in uso gli spazi espropriati e che firmeranno col Comune un contratto nel quale verranno garantiti punti ben precisi affinchè le aree siano messe a disposizione della cittadinanza che si ritroverà un parco giochi dove i cittadini saronnesi entreranno gratuitamente e si limiteranno solo a pagare le eventuali – e credo ovvie – consumazioni all’interno del parco e tutto intorno un’immensa area verde a disposizione della città.

Per quanto riguarda le altre zone bonificate vale lo stesso discorso. I privati avranno le loro entrate dalla gestione dei servizi, ma la città avrà impianti nuovi, bonificati con aree destinate ai giovani, agli anziani e ai bambini il tutto completamente gratis perché, ripeto, gli oneri delle indennità se le pagheranno i nuovi proprietari che di fatto si troveranno aree sottocosto e per posizione e spazi decisamente allettanti.

Si dimentica  Lucano la vicinanza di Saronno a Milano, all’aeroporto di Malpensa e l’enorme utilità degli svincoli autostradali che fanno di Saronno il centro delle 4 provincie di Varese, Milano, Monza e Como diventando per questo una città decisamente interessante per chi fa e vuole fare impresa nell’intrattenimento. Io, di professione faccio questo: creo business sui media.

Lucano dovrebbe informarsi meglio sui miei progetti e sulle leggi nuove, magari anche vedere il regolamento sull’usucapione visto che mi sembra che i ragazzi del Telos abbiano occupato via Milano ai tempi nei quali lui era assessore e gli ricordo che dopo 20 anni di occupazione i ragazzi possono chiedere l’usucapione dello stabile totalmente gratis, quindi un bel ripasso delle leggi di pubblica amministrazione volendo lo possiamo fare insieme così io migliorerò e lui scoprirà molte cose nuove, tutto in amicizia e cordialità.

Sentire dire dal medico Lucano che io non comprendo nulla di pubblica amministrazione mi riempie di gioia, perché ricordo ancora quando nel 2005 lui, come assessore, dichiarò di aver speso 1.500.000 euro per Palazzo Visconti e che i lavori per rilanciare il palazzo sarebbero partiti nel 2006 ed in 2 anni avrebbero consegnato alla città servizi e un Palazzo rigenerato. I risultati sono li. Ma non è certo colpa sua.

Io purtroppo ho preso solo un semplice master in Pubblica amministrazione, ho curato le risorse umane dell’Amministrazione provinciale di Genova e non ho avuto finora la possibilità di mettere in pratica le nozioni acquisite qui a Saronno, ma spero di poterlo fare in futuro, magari non facendo errori come la pavimentazione di corso Italia collaudata per i pedoni e trasformata in una strada per le auto causando l’ovvia distruzione dei “sanpietrini” e portando la via cittadina ad essere ridotta a buche su buche, ma questo non è colpa di Lucano. Lui è un affermato otorino e ha avuto più fortuna di me in quanto ha gestito l’assessorato ai lavori pubblici e i saronnesi oggi vedono i risultati. Sul giudizio delle mie capacità spero ci sarà del tempo per giudicare.

08042014

26 Commenti

  1. Devo proprio ammettere che il Dr Lucano questa picantye risposta se la sia proprio cercata e indubbiamente poteva farne tranquillamente a meno visto i risultati che stiamo pagando per il suo certo non impeccabile operato quale assessore al Lavori Pubblici 🙂

  2. Ecco qui un’altro nome che esce allo scoperto solo in periodo elettorale per rifarsi la verginità e riacquisire un nome sulla scena politica… chi meglio attaccare se non Silighini, che è sempre sulla cresta dell’onda della stampa? E così: dentro un altro… alè, dai che il centro destra si divide ancora e consegna di nuovo la città nelle mani del centro sinistra. Questo può vantare addirittura di essere ex leghista, militante per qualche anno prima del 1994, giusto vent’anni fa, ma titulo acquisito mai dimenticato. Magari pensa di avere ancora peso dopo vent’anni di altra esperienza politica. Applausi e standing ovation all’intellighenzia.

    • Per dovere di precisione, la prego di informarsi meglio, per evitare di dire vane inesattezze. Mai stato militante leghista, nè iscritto alla Lega. Sono stato tra i soci fondatori del Partito Federalista di Gianfranco Miglio (che in realtà era, più che un partito, un gruppo di lavoro di stuti di riforma istituzionale) fino a quando è esistito, e come tale mi ero presentato a suo tempo. Mi stupisce inoltre la sua affermazione sul fatto che io possa pensare di “avere ancora peso dopo vent’anni di altra esperienza politica” perchè non si capisce, se non a causa della sua errata conoscenza dei fatti, di quale “altra esperienza” si tratti.

      • LUCANO LEGGI NON AVERE LA CODA DI PAGLIA !!! “spero di poterlo fare in futuro, magari non facendo errori come la pavimentazione di corso Italia collaudata per i pedoni e trasformata in una strada per le auto causando l’ovvia distruzione dei “sanpietrini” e portando la via cittadina ad essere ridotta a buche su buche, ma questo non è colpa di Lucano”
        e sei tu che appari in campagna elettorale non Silighini che da più di un anno si fa in 4 per aiutare noi saronnesi altrochè campagna elettorale!!!!!

  3. Vorrei invitare Silighini e i suoi fans ad una maggior attenzione, per lo meno controllando le date, in quanto la pavimentazione di Corso Italia non riguarda le amministrazioni Gilli, ma quelle Tettamanzi nelle quali imperava l’Assessore Architetto Ferrante, responsabile del PIC01 e di altre megacubature. Nei due mandati Gilli non è stato possibile risolvere completamente i problemi causati dall’amministrazione di sinistra a causa dei vincoli posti in precedenza. Tra i problemi sono appunto da annoverare la pavimentazione di Corso Italia, il Piano Urbano del Traffico che ha portato al caos delle vie cittadine e un caos amministrativo senza pari. Ma di ciò si potrà trattare in un altro momento. Tornando alle attuali dichiarazioni di Silighini non ho compreso il nesso tra le “leggi di pubblica amministrazione” e la possibile usucapione in capo al Telos. Tale istituto giuridico riguarda il normale diritto privato, ed in questo caso è relativo ad una proprietà privata sulla quale l’Amministrazione Comunale non ha alcuna competenza. L’usucapione si applica sì anche alle proprietà pubbliche non demaniali, ma i Comuni non sono responsabili delle proprietà private anche se site nei propri confini. Non ci sono dubbi che “Il codice civile intende per usucapione il modo di acquisizione della proprietà a seguito del possesso pacifico, non violento e ininterrotto di un bene mobile o immobile per un periodo temporale di almeno vent’anni. Trascorso il periodo, il giudice adito accerta l’effettivo possesso del bene e decreta il passaggio della proprietà”. Silighini può controllare su Wikipedia, ma gli sfugge il fatto che il possesso deve essere senza interruzione in capo ad uno stesso soggetto (persona fisica o giuridica che sia), e non certo ad un gruppo eterogeneo e mal definito, se non dal suo stesso disordine interno ed esterno, quale è il Telos. Il “bel ripasso delle leggi di pubblica amministrazione volendo lo possiamo fare insieme” volentieri e potrò piacevolmente ripassare quanto studiato da poco. Infatti la mia ultima laurea, che è in campo giuridico, data già dal dicembre del 2012. Col mutuo e aperto scambio culturale, entrambi scopriremo certamente “molte cose nuove”. Io potrò ampliare la mia visione della vita integrandola con le nozioni di Silighini che, se non erro, è laureato in Filosofia delle Religioni, e lui ampliare la propria visione culturale in campo giuridico e medico. Ritornando sugli espropri, sarebbero comunque un costo esorbitante per il Comune, cioè per i Cittadini, e non penso proprio che Silighini terminati gli scoop elettorali, metterebbe in atto un progetto suicida per le casse comunali e quindi per la Città di Saronno. Sono infatti note a tutti la sua capacità imprenditoriale e la sua salda fede politica (rilevabili diffusamente sul web).

    • Dario sono del tuo parere . Silighini conosce solo Peppa Pig ma ignora le “basi” della gestione della “cosa pubblica” ovviamente “oltre che la reale situazione delle aree dismesse”

      Chi acquisterebbe tali aree, che devono essere, per legge, in caso d’esproprio per pubblica utilità (quale?) proposte a PREZZO DI MERCATO, con pagamento della prima tranche, del dovuto, di ben oltre il 65% ,a firma dell’atto d’acquisto?.
      Eh come no !
      L’acquisterebbero di certo il Comune che per quella fantomatica pubblica utilità, sarebbe dispostissimo a pagare, nonostante abbia acceso 580mila euro di mutuo per altra destinazione d’uso, non solo il proprietario, anche la bonifica, la demolizione e a fondo perduto a fare un parco in onore di Peppa Pig !???
      E che ce vuole : solo un po’ di fantasia alla Peppa Pig
      Bravo Dario

    • Forse, Sara, non ha presente in modo chiaro il diritto pubblico e non ha valutato attentamente la proposta di Silighini

      • Dario , non ti preoccupare i nostri conti in sospeso e quelli presenti e futuri li paga tutti Sara

  4. ma il “Saronno.it” è un’idea di Silighini….??? Bravi continuate a dividere il centrodestra!!!

    • Silighini cerca di unire, chi, colpevolmente, si sente su un livello superiore sono altri nel centro destra.

  5. Lucano leggi!! Non ha accusato te x corso Italia e dice ke non paga nulla il comune !!! It’s Italian !!! Silighini number 1

    • Invito anch’io la Sig. Patrizia a leggere più attentamente. Quanto aveva detto Silighini su Corso Italia e il commento di Il Saronnese, paventavano una responsabilità del pessimo lavoro di Corso Italia in capo all’amministrazione della quale avevo fatto parte, ed era necessario fare chiarezza. Poi, per il fatto che il Comune non paghi nulla (ritengo che si riferisca allo scoop sulle aree dismesse, anche se la chiarezza del suo intervento è piuttosto lacunosa nonostante le frasette inglesi), il discorso sarebbe molto lungo e riguarderebbe diritti acquisiti delle proprietà, cubature assegnate alle proprietà dal piano regolatore dell’amministrazione Tettamanzi ecc. Situazioni comunque che non è possibile dettagliare in poche righe. Buona lettura e vagli bene le proposte pre-elettorali con animo aperto e non di parte. L’amministrazione pubblica è una cosa seria e non un gioco perchè riguarda la vita di una comunità.

      • DARIO .Sei davvero un professionista serio e una bella persona: interloquire con un personaggio leggero rende il tutto pesante .

  6. Il centrodestra deve mettere via le invidie e fare mea culpa!! In 4 anni hanno smantellato ogni cosa e molte di queste colpe sono di Lara Comi e Enzo Volontè. L’idea di centrodestra è tornata da un anno a sta parte solo grazie a Silighini quindi smettetela di cercare di buttare fango dove c’è solo verità. Uniti su Silighini o ci ridarete ancora la città sotto Nigro e i residui del PCI!! Basta!! Comi e Volontè fate passi indietro per il bene della città

  7. Silighini un vero schiacciasassi!!!! Li brucia tutti e sapete perchè? Perchè lui è diretto, svelto, sa cosa la gente vuole e da alla gente quel che vuole. Saronno con lui sindaco sarebbe perfetta, ma spero e mi auguro che Forza Italia non si faccia scappare pezzi da 90 così e lo mandi a Roma almeno cambia pure questo paese

  8. Ettore come i guerriglieri Sudamericani pronto a sparare invece che proiettili frasi fatte e banalità ! Cifre e nuneri a caso quando non sapere nulla di impresa! Silighini avanti tutta

Comments are closed.