SARONNO – Controlli anti-alcol dei carabinieri, a finire nei guai anche un ventenne di Uboldo che aveva superato il fatidico limite di 0,50 grammi di alcol per litro di sangue. E poi è giunta una sanzione accessoria, è stato trovato alla guida dell’auto di papà: non che non fosse autorizzato ma un rapido calcolo della cilindrata ha permesso ai militari della pattuglia che lo ha fermato, in centro città l’altra notte, di stabilire che quel mezzo il ragazzo, neo-patentato, non avrebbe potuto guidarlo, perchè troppo potente. Il giovane si è visto ritirare la patente, il veicolo è stato restituito al padre.

carabinieri etilometro

Proseguono quindi i controlli dei militi del capitano Giuseppe Regina contro chi beve e poi si mette al volante: negli ultimi giorni sono già state ritirate cinque patenti, grazie agli accertamenti con l’etilometro: tutti avevano superato il massimo consentito, uno è stato denunciato per non essersi voluto sottoporre al test, che invece è obbligatorio su richiesta dei tutori dell’ordine.

(foto d’archivio)

090414

2 Commenti

  1. Bellissima attività ma controllare spacio e irregolarità varie che vanno dal divieto di sosta, atti vandalici, furti etc.. in zona stazione ?
    Nulla ?
    E’ facile fermare il figlio di papà che guida la macchina di grossa cilindrata molto meno controllare gli extracomunitari in zona stazione

    • era ubriaco? quindi hanno fatto bene…non lamentatevi sempre…bravi carabinieri avanti così,gli ubriaconi al volante sono pericolosi

Comments are closed.