SARONNO – Ultimo appuntamento della stagione 2013-14 al teatro civico “Giuditta Pasta” di via I maggio: protagonisti Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini con un testo di Arthur Miller, “Erano tutti miei figli”. L’appuntamento è previsto venerdì 11 e sabato 12 aprile alle 21, domenica 13 aprile alle 15.30.

Lo spettacolo, di Arthur Miller, va in scena con la regia di Giuseppe Dipasquale, traduzione Masolino D’Amico ed è una produzione Teatro Stabile di Catania e Doppiaeffe Production Compagnia di prosa.

Erano tutti miei figli è il primo successo del drammaturgo Arthur Miller, che fu, insieme a Tennesse Williams, tra i più importanti autori americani del secondo dopoguerra. Il dramma è incentrato sulla figura di un ricco uomo d’affari, che, durante la seconda guerra mondiale, terminata da poco tempo, non aveva esitato a privilegiare il profitto della sua ditta di motori di aeroplani rispetto alla sicurezza degli stessi. La vicenda ne aveva provocato l’arresto con l’accusa di aver fornito materiale difettato che aveva causato la morte di 21 giovani piloti; ma il costruttore era riuscito a scaricare l’intera responsabilità sul suo socio, facendosi assolvere e ricostruendosi una brillante carriera di capo d’azienda. La sua famiglia vive da tre anni con un altro dramma alle spalle, la scomparsa di un figlio disperso durante la guerra, il cui corpo non fu mai ritrovato. L’arrivo della fidanzata, figlia del socio finito in galera e amata dal fratello disperso che desidera sposarla, innescherà un lenta rivelazione della realtà, durante la quale verranno a galla i misteri nascosti.

Prezzi: intero 25 euro, ridotto (over 65, gruppi organizzati) 22 euro, ridotto under 30 18 euro, ridotto under 20 15 euro.

090414