CERIANO LAGHETTO – Anche il centro storico di Ceriano Laghetto avrà il proprio “Centro civico”, come quelli esistenti nelle frazioni Dal Pozzo e Brollo. Un luogo dove sarà possibile organizzare eventi pubblici o privati, a costi calmierati, potendo contare su una gestione che ne garantisca la tutela, la pulizia e la custodia. E’ il frutto dell’ampliamento della convenzione esistente tra il Comune di Ceriano Laghetto e l’asilo Papaciotti, deliberato nei giorni scorsi dalla Giunta comunale in seguito a richiesta pervenuta dalla stessa società che da qualche mese gestiva già il piano terra dell’edificio, dove è stato creato un servizio di asilo nido e “primavera”.

La convenzione prevede la concessione d’uso anche del piano superiore dell’edificio, lasciando ad uso esclusivo del Comune un locale, nel quale si è già trasferito il Centro psico-pedagogico. La sala più grande sarà messa a disposizione, in specifici orari concordati, dell’associazione Giravolta per la sua attività di psicomotricità rivolta ai più piccoli, mentre verrà inoltre garantito l’utilizzo per una volta al mese per riunioni e incontri promossi dal Comune mentre per una volta al mese sarà aperto l’accesso all’installazione di quadri di Giannetto Bravi con la possibilità di organizzare visite guidate. Inoltre, il salone al primo piano potrà essere messo a disposizione per uso privato (feste di compleanno, comunioni, cresime, battesimi o piccoli ricevimenti) con l’applicazione delle stesse tariffe previste per i centri civici del Villaggio Brollo e di Dal Pozzo. Per il resto, l’impresa convenzionata utilizzerà i nuovi spazi per sviluppare nuovi servizi, sempre orientati all’area della maternità, della genitorialità, dell’infanzia e del sociale con l’organizzazione di corsi, incontri, laboratori e altre iniziative e si farà carico di tutte le spese di gestione, a partire dai consumi, garantendo al contempo apertura, chiusura, custodia e pulizie per i momenti in cui gli spazi saranno in uso al Comune.

“Questo accordo consente di dar vita in pieno centro ad una nuova serie di servizi orientati per i giovani e le famiglie con bambini, lasciando al Comune la possibilità concreta di usufruire di questi spazi senza ulteriori costi di gestione – commenta il sindaco Dante Cattaneo – Si tratta di nuove opportunità che mettiamo a disposizione delle famiglie sfruttando al meglio la possibilità di collaborazione con il privato”. La nuova convenzione avrà durata fino al 31 agosto 2016.

100414

2 Commenti

  1. Quali doti servono per amministrare un comune nell’interesse dei cittadini? Intelligenza? Apertura mentale? Umiltà? Tutta roba a costo zero .

  2. …tutte doti come hai ben detto a costo Zero! …tutte doti di cui la Porro & co. (-1) nell’amministrare Saronno sono risultate mancanti, nemmeno a pagarle al prezzo dell’oro! 🙂

Comments are closed.