SARONNO – Venerdì,11 aprile, a Milano in via Procaccini 4, alla Fabbrica del Vapore, alle 17, l’europarlamentare saronnese Lara Comi, di Forza Italia, incontrerà le artigiane protagoniste della mostra collettiva “Vitalità artigiana” del gruppo donne impresa di Confartigianato Milano Monza Brianza e alcune designer. L’evento e’ legato al Fuorisalone della Fiera del mobile e del design. Nei giorni scorsi, a Bruxelles in Belgio, sede del Parlamento europeo, si era invece tenuta una riunione di Comi con un gruppo di imprenditori provenienti dal nord Italia.

wpid-lara-comi5.jpg

Restando alla giornata di domani, venerdì, è annunciata la presenza di Lara Comi a Sirmione sul Garda, in provincia di Brescia, al Grand Hotel Terme di via Marconi 7 dove parteciperà ad un dibattito sul tema “Verso l’Europa, dialogo con le imprese, i contributi europei alle aziende”. Quasi un “road tour”, quello dell’europarlamentare, per fare conoscere alle imprese italiane ed agli imprenditori le opportunità derivanti dall’unione europea e che spesso non vengono approfondite a dovere da chi invece potrebbe usufruirne.

100414

5 Commenti

  1. Mi congratulo con On Comi per essere a fatti e risultati da, sempre , e non come certi polticucci che si mostrano solo alla viglia delle elezioni, sul territorio a fianco di cittadini e imprese

  2. Donne Impresa promuove sempre iniziative di carattere economico e sociale che hanno lo scopo di:stimolare la crescita delle imprese gestite da donne e d’ individuare nuove opportunità per diventare imprenditrici

    Favorire l’accesso al credito per le imprese al femminile ed
    agevolare la presenza delle donne nelle istituzioni economiche, sociali, politiche ed amministrative è indispensabile

    Si ringrazia Com i per la perseveranza e attenzione ai problemi delle imprese e delle imprese -donne

  3. Le donne , a mio parere sanno meglio fare impresa hanno occhio più attento , ampie vedute e rapidità di soluzione di problemi

  4. Ho iniziato un’attività di tessitura a maglia Sistemavo mio figlio vicino a me e mentre lavoravo trovavo il modo di stare un po’ con lui, gli davo la pappa, lo facevo giocare. Passione e voglia di fare mi ’hanno portata a creare un’azienda con otto dipendenti e avere commesse da grandi marchi della moda. Avrei festeggiato i quarant’anni di attività però avevo deciso di fare la pensionata e l’ho ceduta a un ex dipendente. Io comunque, siccome non si smette mai di fare la mamma, come per i figlioli, la ditta la seguo sempre. In più ne ho creata un’altra che lavora per tintorie e filature.

Comments are closed.