SARONNO – “A Saronno ben sedici case di appuntamenti”: a denunciarlo Luciano Silighini Garagnani del comitato Saronno 2015, impegnato in una “crociata” contro la prostituzione.

silighini“Ho chiuso l’inchiesta iniziata più di un anno fa dalla quale già ho fatto scaturire una denuncia ai carabinieri. Ho identificato e catalogato 16 case di appuntamento presenti sul territorio comunale di Saronno gestite totalmente da extracomunitari – riepiloga Silighini Garagnani – Gli scorsi mesi denunciai un gruppo di slavi e oggi posso confermare che l’attività sul territorio della nostra città non è cessata e anzi è all’apparenza purtroppo cresciuta. Molte delle ragazze si definiscono 18enni ma starà alle autorità verificare la reale età anagrafica. La presenza di ragazze extracomunitarie in città e la relativa presenza di protettori è forte con il conseguente giro di altre attività illecite connesse. Nelle prossime ore presenterò quanto raccolto alle autorità competenti chiedendo controlli anche sui contratti di affitto che vengono stilati a queste persone”.

090414

2 Commenti

  1. ma i suoi amici in regione mica voglono le case chiuse chiedendolo con un referendum?

  2. Sinistra ignorante! Qui si parla di contrastare lo sfruttamento del fenomeno! La destra vuole regolarizzare la prostituzione e combattere fenomeni così ! Silighini ottimo su tutti fronti

Comments are closed.