softball rheavendors caronno coppa italia(23)CARONNO PERUSELLA – La Rheavendors Caronno compie un altro passo avanti sulla strade della salvezza in Isl, il massimo campionato di softball. Nel weekend la squadra del manager Argenis Blanco ha vinto la prima delle due partite disputate a Staranzano, contro le locali Stars. 5-3 a favore delle caronnesi la partita d’apertura, con Debora Moretto a ben disimpegnarsi nel ruolo di lanciatrice, al suo attivo ben tredici strike out. Seconda gara sul diamante di Ronchi dei Legionari favorevole alle friulane, 3-0 con una Rhea che era priva della propria straniera, la venezuelana Anybell Ramirez, acciaccata.

Risultati terza e quarta giornata d’andata: Stars Staranzano-Rheavendors Caronno 3-5, 3-0; Bollate-Banco di Sardegna Nuoro 1-3, 5-0; Rhibo La Loggia-Legnano 9-2, 8-5. Classifica: Bollate e La Loggia 750, Rheavendors Caronno, Banco di Sardegna Nuoro e Stars Staranzano 500, Legnano 0.

Nel ritorno del girone di Coppa Italia di serie A2, fase di qualificazione, inatteso passo falso del Sc Saronno a Novara, dove ha giocato contro il Torino Junior. Ad imporsi le piemontesi col risultato di 6-5. Avvio più che promettente delle torinesi, già avanti di tre punti alla prima ripresa e addirittura 5-1 alla quinta. Dopo il punticino incamerato al sesto inning, ma uno lo ha messo in cascina pure Torino, Saronno si è “svegliato” troppo tardi, i tre punti al settimo inning non sono stati sufficienti a ribaltare il risultato. Considerando anche i punteggi dell’andata, Saronno è arrivata in testa nel girone, con due vittorie ed una sconfitta, al pari di Torino. Altri risultati: Porta Mortara Novara-Torino Junior 2-1, Bulls Rescaldina-Porta Mortara Novara 13-3.

(foto archivio)

130414