SARONNO – “Non ci si comporta così! Consiglieri di maggioranza, unici ad essere rimasti in aula, portiamo a casa il bilancio“. Così un furente Luciano Porro ha concluso il proprio discorso quando si è trovato, durante la seduta di lunedì sera, gli scranni dell’opposizione completamente vuoti: la minoranza di centrodestra, infatti, ha lasciato l’aula prima dell’inizio della seduta deliberativa per protestare contro la mancata pubblicazione dei dati di bilancio che “di fatto ha penalizzato il confronto con i cittadini ed ha reso meno trasparente l’intera approvazione”.

A dar fuoco alle polveri, nella prima parte della seduta quella aperta al pubblico, sono stati i saronnesi. I temi sollevati sono stati diversi ma ad unire tutti gli interventi, hanno preso la parola alcuni esponenti del mondo politico, da Roberto Strada e Massimo Uboldi di Movimento Cinque stelle a Franco Legnani di Rifondazione comunista ma anche un delegato di Confartigianato, è stata  la condanna della scelta dell’Amministrazione di non pubblicare gli schemi del bilancio previsionale sul sito comunale o sul Saronno Sette ormai in versione online.

Diverse le risposte arrivate dalla maggioranza: l‘assessore Mario Santo ha spiegato che “il materiale consegnato ai consiglieri era talmente tanto, quasi 5 chili di carta, che avranno avuto problemi a leggerla a capirla già loro” ed ha contrattaccato sottolineando come “in passato non si facesse nemmeno la presentazione che prevedeva il dibattito”. Ed ha concluso: “Non posso che respingere l’accusa di scarsa trasparenza e partecipazione i consiglieri hanno tutti i dati di cui hanno bisogno per analizzare, capire e valutare la situazione”.

“In realtà – è intervenuto il sindaco Luciano Porro – sull’albo pretorio nel sito comunale è stata pubblicata la delibera di approvazione della Giunta e quindi lì era possibile trovare il necessario”. Un’affermazione smentita colpi di smartphone e tablet dai saronnesi presenti tanto che non è mancato un duro scontro tra il sindaco Luciano Porro e Roberto Strada. “Diciamo che qualcuno dice il falso allora – ha esclamato indignato Porro dopo che l’esponente di 5 stelle l’ha accusato mostrando telefonino alla mano che le tabelle non erano online – io ho riferito quello che mi è stato detto. Ho le prove che mi è stato riferito da un collaboratore che era stato tutto pubblicato. Io non mi permetto di prendere in giro nessuno, non lo mai fatto e gradirei che non venisse fatto nei miei confronti“.

Congedati i cittadini è stata la volta dei consiglieri comunali d’opposizione: il primo a prendere la parola è stato Paolo Strano che, dopo un vivace scambio di battute con il presidente del consiglio comunale Augusti Airoldi, ha annunciato l’intenzione di Saronno al centro di lasciare l’aula: “In aula ho usato la parola messinscena per spiegare l’accaduto ma la parola corretta da usare era ancora più forte. E’ stata una farsa: ai cittadini non è stato dato il bilancio previsionale e quando qualcuno ha chiesto spiegazioni il sindaco ha risposto “è tutto scritto nei documenti”. E che dire dei consiglieri comunali? Io ho fatto fatica ad intervenire per dire che lasciavamo l’aula. E’ uno scenario tristemente noto l’abbiamo visto per 4 anni e persino sul Pgt. La maggioranza parla di partecipazione ma poi vuole fare tutto da sola. E allora che discuta e approvi il bilancio da sè”.

Nel giro di pochi minuti anche Unione italiana, Lega Nord (dopo un vivace botta e risposta tra Veronesi, Porro e Airoldi), e Forza Italia hanno lasciato l’aula sempre rimarcando la scarsa attenzione dimostrata ai cittadini e alle minoranze.

Una presa di posizione che ha scosso la maggioranza l’assessore Mario Santo ha commentato con amarezza sottolineando “l’impegno dell’Amministrazione per realizzare un bilancio il meno gravoso possibile per i cittadini” mentre Porro ha sbottato: “La partecipazione è per prima cosa partecipare al consiglio comunale e questa sera per l’ennesima volta abbiamo visto quanti pochi consiglieri di minoranza erano presenti. I consiglieri hanno il dovere di essere presenti e di partecipare alle discussioni. Questa maggioranza ha speso tempo ed energie in decine e decine di incontri con i cittadini. Se a questo i consiglieri comunali non vogliono credere non possiamo farci niente. Adesso andiamo avanti con la discussione sui regolamenti e sul bilancio perché è nostro dovere discuterli e approvarli”.

In poco meno di mezz’ora la maggioranza, con brevi spiegazioni di Santo, ha approvato il bilancio previsionale ed i nuovi regolamenti senza nessun intervento dei consiglieri di maggioranza ne sull’uscita delle minoranze ne sulle accuse di scarsa trasparenza.

15042014

47 Commenti

  1. 5 CHILI DI CARTA??????????????????????????
    Il bilancio degli Stati Uniti d’America?????????????????????

  2. Solidale con l’opposizione che non aveva altra scelta che abbandonare l’aula! Cosa ci sarebbe potuto aspettare dalla Porro & Co. (-1)se non l’approvazione del bilancio e relativi regolamenti in poco meno di mezzora forti di un dictat impositivo e mai indirizzato al democratico confronto, al motto “portiamo a casa il bilancio!”.
    Spero che gli elettori se ne ricordino nel 2015 quando depositeranno la scheda nell’urna, per il resto: non ci sono più parole…..

  3. Da sempre questa amministrazione prende per i fondelli i cittadini e le controparti politiche, indistintamente su tutti i temi… quando, alle prossime elezioni, verrà pubblicamente schiaffeggiata dall’esito del voto, sarà quasi una “sfortuna” per i vincitori, visto che dovranno porre rimedio ai danni causati da anni di mala-gestione… 🙁

    • …come ti capisco! …ma son ben 4 …meglio 5 anni che mi batto contro questa Co. … della Porro & Co. (-1): ai disastri che han prodotto ci si porrà rimedio, con tanta pazienza, dedizione e soprattutto …ascoltando i cittadini!

  4. Scusa Sara, ma nell’articolo non si comprende bene chi ha detto il falso, la frase pronunciata dal Sindaco “diciamo che qualcuno dice il falso” non è di chiara interpretazione, sembrerebbe quasi che sia stato il sottoscritto a dire cose non vere, oppure che ci sia stata una persona non definita a fare affermazioni false, mentre invece è stato il Sindaco stesso ad affermare che la documentazione era inserita nella pubblicazione sull’albo pretorio, lo stesso Sindaco di fronte all’evidenza: sull’albo pretorio non è stata pubblicata nessuna documentazione relativa al bilancio in discussione ieri sera, si è dovuto correggere attribuenda ad un suggerimento ricevuto da terzi la sua infelice uscita.
    Pertanto la frase di seguito riportata in -grassetto- “io non mi permetterei mai di prendere in giro nessuno, non l’ho mai fatto e gradirei che non venisse fatto nei miei confronti” risulta incomprensibile e confusa in quanto l’unica persona che ieri ha dato notizie imprecise risulta essere il Sindaco stesso.
    Grazie
    Roberto Strada

    • #Strada , attento e puntuale nel riposizionare lo scritto di Sara, in merito alle sue dichairazioni, per coerenza dovrebbe mantenere la stessa “attenzione”, prima di esporsi, in merito a TUTTI i politici saronnesi soprattutto se di parte avversa alla sua .

  5. bagarre in consiglio comunale. porro si offende…denunciati i telos! silighini santo subito!

  6. ma perchè prima di pubblicare i vostri articoli non li rileggete. sono pieni di errori

  7. l’opposizione perché non ha convocato la Commissione Bilancio? la presidenza a loro spettava ..come mai?

    • come mai la “maggioranza” approva in fretta e furia una previosne di bilancio ignorando le indicazioni di chiarezza della minoranza?

      • tutti i consiglieri (magg. e minor.) avevano la necessaria documentazione. quindi non vedo il problema. Come detto dall’Ass. Santo questo oltre ad essere un bilancio in equilibrio non contiene aumenti di tasse riconducibili all’amm.ne. sulla mancata pubblicazione per cittadini (sito internet e sar7 in pdf) non conosco i motivi ma è stata certamente una svista non bella.

  8. Qualcuno ha il vizio di dire bugie ed attaccare ingiustamente gli altri accusandoli di essere bugiardi. Pieno supporto a Strada.

    • La VERITA’ non va predicata ma PRATICATA sempre e in ogni contesto; da ricordare anche a Strada

  9. Per primo , da cittadino Saronnese non è molto chiaro dall’articolo cosa abbiano combinato con questa assemblea .
    Le poche cose chiare mi sembrano :
    1- I dati di bilancio preventivo non sono stati resi noti dall’ammisistrazione Porro a i saronnesi, Atto negativo
    2- I consiglieri comunali invece pare abbiaqmo ricevuto i dati in forma cartacea esagerata e sprecona 5 kg. di carta ognuno, roba da disboscare il parco del lura !
    3- il sindaco non si preoccupa gran che che l’opposizione protesti e lasci l’aula , anzi si affretta a dire ….forza , dai portiamo a casa il bilancio ( intanto che l’opposizione non c’è ) così posssiamo fare quello che vogliamo molto facilmente , e dire che è rappresentante del partito chiamato democratico , ma che ai fatti di democratico pare non abbia proprio nulla !!
    4- La cosa molto chiara che questo che accade è davvero agli occhi dei poveri SARONNESI un avvenimento di nuovo negativo

    • li hai presi tutti i punti della vicenda: ma proprio tutti! …ma come hai fatto? …dai che io lo so: non sei uno di quelli che hanno le fette di salame sugli occhi …dai 🙂 sei dei nostri!!!!

  10. Siamo ancora alla carta? va bene che abbiamo fatto passi avanti rispetto alle tavole di pietra , ma on line non si può mettere, almeno ai membri del consiglio? sono sempre più esterrefatta….

    • e io che pensavo di essere partecipato …bastava un file in formato pdf …così il bilancio me lo potevo leggere. …ma questa non è la “trasparenza” e la partecipazione che la Porro & Co. (-1) tanto auspicava. io, cittadino saronnese, non sono stato coinvolto …e penso che anche tanti altri non lo siano stati: questa è la democrazia che viene propinata a tutti i saronnesi. dal canto mio, vorrei essere coinvolto …ma la Porro & Co. (-1) mi ha impedito di farlo …per mancanza di comunicazione …e pensare bastava un file pdf pubblicato sul sito del comune …chi ringrazio adesso se non l’assessore alla comunicazione “tuttofare” ….grazie Giuseppe per non avermi …partecipato nelle vostre scelte!

  11. Strada, purtroppo si era capito benissimo il senso della discussione e l’infelice uscita di attribuire ad altri la ” non verità ” non fa che peggiorare la situazione.
    Inoltre se il bilancio non è stato dato solamente ai membri dell’opposizione , la faccenda è ( solamente) gravissima.
    Ma se per par condicio anche i membri della maggioranza non lo hanno ricevuto , che cosa hanno approvato per unanime alzata di mano? sono presenti a sè stessi o fanno i figuranti ?

    • Guardi, sig.ra Marina, che tutti i Consiglieri hanno ricevuto il bilancio preventivo: sono i cittadini a non averne avuto copia… e trattandosi di una seduta aperta agli interventi dei cittadini in tema ‘bilancio preventivo’… di cosa avrebbero potuto parlare coloro che non hanno ricevuto i documenti in oggetto?

      Quando basterebbe un file pdf, scaricabile dal sito comunale.

      • … nemmeno a farllo apposta …ho appena confermato il tuo stesso parere proprio qui sopra …basta un file pdf …ma non l’hanno pubblicato! … e ci sarà un perché?

    • … e se si incominciasse a pensare di farla “risorgere”? … mi sembra che ci sia la tua disponibilità: insieme a tanti altri si può decisamente fare qualcosa per la Nostra Saronno!

  12. La sinistra si riempie la bocca con il termine partecipazione ma poi nei fatti fa esattamente il contrario!!
    Sveglia!!

  13. Tranquilli alle prossime elezioni salgono i 5 stelle e ci divertiamo davvero: continuate così e farete sempre e solo più schifo.

  14. sara : “In realtà – è intervenuto il sindaco Luciano Porro – sull’albo pretorio nel sito comunale è stata pubblicata la delibera di approvazione della Giunta e quindi lì era possibile trovare il necessario”. Un’affermazione smentita colpi di smartphone e tablet dai saronnesi presenti” hai controllato sull’albo pretorio? penso di no in quanto la delibera c’è eccome. Poi, che non sia stato pubblicato come gli anni scorsi il bilancio sul sito internet del comune è altra cosa. Giusto per precisazione !

    • Sì, ho controllato sull’albo pretorio, in consiglio dallo smartphone e a casa dal pc. Come spesso accade non si apriva la delibera. Fortunatamente prima di rientrare ne ho parlato con un assessore e un responsabile del comune. Tutti hanno confermato quello che era ovvio: la delibera c’era (è ben visibile nell’elenco) ma non ha “i 5 chili di carta”. Leggendola, ammesso che si riuscisse ad aprirla, non era certo possibile farsi un’idea del bilancio e dei contenuti che poi era quello che chiedevano i cittadini. Quello che hanno smentito, ero nel pubblico e quindi li ho visto controllare, è che nel sito comunale ci fossero documenti da cui poter capire i contenuti del bilancio e farne una valutazione. Giusto per precisione.

    • Consigliere Galli, si parla del bilancio preventivo (schemi, conti e tabelle…li chiami come vuole) e non della delibera (che sull’albo pretorio c’è e nessuno ha mai sostenuto il contrario); i cittadini hanno chiesto di avere i dati e gli è stato risposto ‘la delibera c’è’: per caso qualcuno parrebbe continuare a non capire le legittime richieste dei cittadini. E sarebbe bastato un pdf…anche per evitare la stampa di 150kg di carta.

    • Mi faccia capire: ammette che il Comune ha sbagliato non pubblicando il bilancio però riprende la giornalista (almeno mi pare di capire che sia questa Sara a scrivere qui gli articoli non sono mai firmati) per una cronaca in cui racconta del triste tentativo di sindaco di arrampicarsi sugli specchi utilizzando una pubblicazione sull’albo pretorio dei dati come scusante per la mancata pubblicazione dei dati sul sito comunale. Comunque è una pubblicazione irrilevante perchè la delibera non si apre con nessun programma (ho sentito il consiglio su radiorizzonti ed ho controllato subito). Era meglio che si fermava al commento “è stata una svista non bella”.

  15. cara sara se l’italiano vuole dire qualcosa tu hai scritto (come già da me copincollato) che “stata pubblicata la delibera di approvazione della Giunta e quindi lì era possibile trovare il necessario”. Un’affermazione smentita colpi di smartphone e tablet dai saronnesi presenti ” la delibera c’è ed è pubblicata. e non si apre perchè tutte le delibere si aprono previo download dell’apposito software di lettura (come scritto sulla pagina internet dell’albo pretorio). So benissimo che la totalità dei documenti non sono stati pubblicati sul sito (non so che disguido ci sia stato e non posso certo esserne felice). Allora avresti dovuto scrivere che era stata pubblicata solo la delibera di approvazione del bilancio ma non i documenti contabili. Giusto per precisazione. Altrimenti non si capisce….

    • Il motivo del contendere non erano gli adempimenti legati al bilancio ma il fatto che il Comune avesse messo a disposizione dei cittadini il materiale necessario ad analizzare e comprendere il bilancio. Cosa ben chiama dall’intero articolo e che non emerge estrapolando una frase dal contesto. I cittadini si sono lamentati di non avere i dati del previsionali, il sindaco ha detto “abbiamo pubblicato la delibera il necessario è lì” ma controllando sul sito i cittadini hanno verificato che non avevano accesso a nessun dato. Utilizzo spesso per l’albo pretorio e ti posso garantire che, pur seguendo la procedura e pur avendo fatto il download, molti documenti non si aprono comunque, tanto che per leggerli ricorro all’ufficio stampa.

  16. La Co. della Porro & Co. (-1) s’è mossa per difendere ancora una volta il Luciano!!!! …ma non riuscite a capire che vi arroccate su posizioni indifendibili? Inutile caro consigliere arrampicarsi sugli specchi, quando la realtà dei fatti è ben altra!!! BASTA!, fate un favore a tutti i saronnesi, smettetela una volta per tutte di accampare puerili scuse per giustificare ciò che vi siete “dimenticati” di fare o non avete voluto fare: smettete di trattare i cittadini saronnesi come il pastore tratta le proprie greggi …non è così che si fanno partecipare i cittadini alla vita “democratica” della città. ….parole forse vane le mie, tanto sono sicuro che anfrete ancora avanti fino al 2015 on il paraocchi, senza stare a sentire chi non è daccordo con le vostre scelte politiche che francamente ora più che mai non sembrano condivise dai saronnesi.

  17. Insomma..tra l’articolo poco chiaro..e i vari “aggiustamenti” in corso..non ho capito nulla. Sara, riscriva l’articolo se è lei l’autrice.
    È cosa più triste..sono i soliti commenti, evidentemente dei soliti quattro gatti, che commentano una notizia palesemente poco chiara.
    Buon lavoro Sara

    • Anonimo della Co. (-1) spiace contraddirti …ma la notizia è CHIARA e la scritta SARA!!! ..giusto per la rima. BASTA! arrampicarsi sugli specchi, è finita la vendita per quattro monete in cambio delle solite bugie di “Pinocchio”.

  18. PER la serie “mi piace vincere facile”:
    il sindaco: “Non ci si comporta così! Consiglieri di maggioranza, unici ad essere rimasti in aula, portiamo a casa il bilancio“.
    Senza avversari, come in un regime!

  19. …ma cosa stai dicendo: “ma se nel 2015 Porro verrà riuconfermato…” ma se il Luciano non si ricandida nemmeno più! …c’è Gilardoni o Airoldi, ma Luciano sicuramente NO!

  20. …sei rimasto fermo al bilancio 2011, vorrei rammentarti che siamo nel 2014 e tra un anno si va alle urne. Mandato agli sgoccioli…. finalmente!

Comments are closed.