UBOLDO – Venticinque amatori ed esordienti in gara ed oltre un centinaio di persone passate a curiosare: è stato un vero successo il torneo “Prima virorum” di braccio di ferro che si è tenuto sabato pomeriggio al centro sportivo comunale di Uboldo.

A tracciare il bilancio della kermesse è Paolo Giovanni Soster uno degli organizzatori: “Siamo molto soddisfatti: qualcuno si è messo in gioco altri sono venuti a curiosare il tutto in un pomeriggio di sport e divertimento”.

”Spesso – continua Soster – ci sono dei pregiudizi verso questo sport, che viene considerato “da bar” e “da bulli” ma in realtà richiede molta preparazione fisica e mentale e a noi, oltre alla competizione, piaceva proprio l’idea di far conoscere questa realtà che è molto positiva e vivace”.

I concorrenti, 25 appassionati tra i 21 ed i 44 anni, tra cui 3 donne si sono sfidati con grande energia ed entusiasmo. All’evento hanno partecipato anche molti volti noti di questo sport come Adrian Lutai, atleta di livello internazionale e Mauro Callegaro, una leggenda vivente del braccio di ferro, arbitro e campione mondiale master che ha presenziato e supportato gli arbitraggi.

Proprio il campione Lutai ha raccontato l’evento uboldese sul proprio profilo Facebook con molte foto (alcune delle quale sono proposte nella gallery di questo articolo).

(foto scattate da Adrian Lutai)

16042014