SARONNO – Per la tutela del “polo scolastico” di Saronno il sindaco Luciano Porro e l’assessore comunale alla Cultura, Cecilia Cavaterra, incontrano lunedì prossimo l’assessore regionale all’Istruzione, Valentina Aprea. L’appuntamento è fissato al Pirellone, sede della Regione Lombardia a Milano. A darne l’annuncio lo stesso Porro, preoccupato dopo la vicenda del liceo scientifico “Grassi”, che ha rischiato il ridimensionamento in nome della spending review.

luciano porro sindaco (2)

L’ipotesi di legare le iscrizioni alle scuole superiori in base alla provincia di residenza è inaccettabile – in sintesi la posizione degli amministratori saronnesi – Il nostro polo scolastico, che è a livello di assoluta eccellenza in ambito lombardo, è legato a filo doppio al terrirorio, che per quanto ci riguarda comprende anche le vicine province di Como, Milano e Monza Brianza”. Impedire ai giovani abitanti nelle province limitrofe di iscriversi negli istituti saronnesi suonerebbe come una “marcia funebre” per le scuole di Saronno dove attualmente una percentuale molto alta, che può arrivare al 60 per cento degli studenti provengono da fuori provincia, contro il 10 per cento che si registra nel resto del Varesotto.”E’ logico, considerando che Saronno si trova al centro fra quattro province ed ovviamente bisogna tenerne conto – rimarca l’assessore Cavaterra – Chiederemo dunque all’assessore regionale una particolare attenzione in questo senso, ed anche di definire il futuro del liceo Grassi. Per la prossima annata didattica la sede decentrata, indispensabile per contenere tutti gli studenti, appare salva. Ma per quello successivo?”

240414

12 Commenti

  1. “Saronno al Centro” ha scritto su Pandora di un mese fa la necessità di questo intervento. Meno male che anche Porro, seppur con ritardo, ha ascoltato e si è mosso.

  2. Si si è mosso, o alemno dice di farlo, anche se già altri sono arrivati prima di lui (..ovviamente come al solito!)
    Mah! mi sa proprio che con il “peso” politico che ha in Regione anche questa è una partita persa fin dall’inizio, come d’altra parte tutte le altre intraprese dalla Porro & Co. (-1): tribunale, ospedale, expo ecc.. ecc…

  3. OK TUTTO BENE MA CANCELLATE QUELLA FOTO PERCHE’ I DUE SOGGETTI NON HANNO FATTO NULLA PER SALVARE IL SARONNO CALCIO E TUTTE LE SOCIETA’ SPORTIVE SARONNESI……

  4. Scommettiamo un buon caffè che l’incontro finirà in un nulla. Solo perché mi sembra il paese del bentigodi, no programmazione, no idee, no documenti pubblici sui quali discutere, povero paese

  5. Ma da Maroni vanno con la sciarpa delgli Ultras del Saronno? Insomma via il liceo, via la pretura, via il calcio, via tutto che rimarrà di questa città?

    • …il NULLA!!! …tutto da ricostruire, cercami su fb: basta incominciare da piccole e semplici cose 🙂

Comments are closed.