CARONNO PERTUSELLA – Missione compiuta per la Rheavendors Caronno che sabato pomeriggio non si è lasciata sfuggire l’occasione del turno casalingo per mettere a segno le due preventivate ma non facili vittorie contro il Banco di Sardegna di Nuoro.

Settima e ottava giornata del campionato Isl, massima categoria del softball italiano, a fare da corollario alle partite una bella giornata di sole ed un pubblico numeroso sugli spalti, ripagato da un confronto divertente e combattuto.

Nella prima partita è all’inizio che la Rheavendors Caronno mette in cascina i punti che poi le servono per controllare la situazione e gestire il risultato nel resto dell’incontro, con la prova senza sbavature della lanciatrice Debora Moretto che chiude con 13 strike out all’attivo. Punti caronnesi uno al primo inning e due al terzo; tardivo risveglio delle sarde, con un punticino alla sesta ripresa per il 3-1 conclusivo. Spettacolare la rivincita, sugli scudi la straniera del Caronno, la venezuelana Anyibell Ramirez: ci ha messo molto del suo nel 8-2 finale. Dieci gli strike out all’attivo quale lanciatrice (ma anche il fuoricampo subito ad opera dell’americana del Nuoro, Amy Moore, alla quarta ripresa) ma pure un bel triplo in attacco; vera mattatrice dell’incontro. Quattro punti per la Rhea al primo inning, uno al secondo, uno al quinto e due al sesto; per Nuoro solo due punti alla quarta ripresa e risultato “scontato”.

Risultati: Legnano-Stars Staranzano 3-2, 4-7; Rheavendors Caronno-Banco di Sardegna Nuoro 3-1, 8-2; La Loggia-Bollate 7-0, 0-2. Classifica: La Loggia 750, Rheavendors Caronno 666, Bollate 625, Stars Staranzano 500, Banco di Sardegna Nuoro e Legnano 166.

(foto di Marco Del Bianco dell’incontro Rheavendors-Nuoro)

270414