lokomotiv saronno csiSARONNO – Sabato è andata in scena l’ultima partita di campionato tra Lokomotiv Saronno e Buratti, terminata 2-1 a favore dei saronnesi con reti locali di Emanuele Di Virgilio e Paolo Basilico. La giornata è iniziata presto perchè fin dalle 14.30 sono arrivati tifosi e tifose per preparare una scenografia da esporre all’inizio del match. La squadra ci teneva a vincere anche l’ultima partita ufficiale, per chiudere con un filotto di vittorie la stagione. A fine partita la gioiosa invasione di campo dei supporter e dei giocatori in panchina che hanno indossato la maglietta celebrativa e letteralmente innondato di spumante mister Concolino e il suo staff. La festa poi è continuata per tutto il giorno fino a sera tardi.

Simone Mangiafico, dirigente del Lokomotiv, è decisamente di buon umore

Abbiamo chiuso nel migliore dei modi la stagione. Grazie a tutti i giocatori e ai dirigenti, Giovanni Panaro e Francesco Mognoni, che in quest’anno di successi hanno dato molto alla lokomotiv. Grazie al nostro fotografo ufficiale Renato Manicone che ha portato la sua esperienza in lungo e in largo per tutto il comasco seguendoci in ogni partita, anche la più ostica. Grazie a tutti i tifosi per la festa che ci hanno organizzato stavolta e per il tifo passionale di tutto l’anno. Ora stacchiamo la spina dal campo da gioco, ci riposiamo qualche giorno e poi si torna al “lavoro”. Quella con il Buratti è stata anche l’ultima partita sulla panchina per il nostro Andrea Concolino. Una decisone inaspettata, ma condivisibile. Il mister ha regalato anima e cuore a questa squadra per quasi quattro anni, ha raggiunto il livello più alto che questa società abbia mai toccato. Ora desidera un’esperienza nuova ed è con immenso rammarico che noi dirigenti non possiamo far altro che accettare le sue dimissioni e augurarli buona fortuna per la sua nuova avventura. I ragazzi erano increduli, ma questo non ha rovinato però il clima di festa, perchè quanto fatto dal tecnico per la Lokomotiv Saronno resterà anche in futuro, come resterà la nostra grande amicizia con lui. Lo ringrazio per tutto quello che ha fatto per questa squadra, ha fatto crescere un gruppo di ragazzi e amici ogni giorno di più, allo stesso tempo spero che anche Andrea se ne vada con un bagaglio di bei ricordi. Siamo diventati grandi assieme e ora è giusto che ognuno vada per la sua strada. Inutile dire che le nostre porte per Andrea Concolino resteranno sempre aperte. A nome di tutta la squadra, grazie mister!

Per ora i dirigenti non vogliono pensare ad un sostituto o parlare di papabili, futuri allenatori. Se ne parlerà nella consueta riunione di fine anno con tutti i tesserati e da li probabilmente uscirà il candidato, nuovo allenatore che guiderà la squadra in serie B il prossimo anno.

200514