SOLARO – Disco verde dei lavoratori di Electrolux all’accordo sottoscritto dai sindacati lo scorso 15 maggio a Roma: oltre l’80 per cento dei 4700 dipendenti ha risposto affermativamente, e nello stabilimento di Solaro si sarebbe toccato, in base ai primi dati disponibili, anche l’84 per cento.

feb 2014 stabilimento electrolux solaro (7)

In base al protocollo d’intesa che è stato recentemente sottoscritto a Palazzo Chigi fra direzione, rappresentanze sndacali, governo ed enti locali, non vi saranno nell’arco del prossimo triennio e del nuovo piano industriali, licenziamenti o esuberi. Per venire incontro alle esigenze di maggiore produttività sottolineate dalla direzione aziendale, si è agito invece su pause, permessi sindacali ed Irap. Per la Fim Cisl si è trattato di un “accordo nel segno della responsabilità da parte di tutti gli interessati”. Nei prossimi tre anni la svedese Electrolux ha annunciato di avere previsto investimenti di 150 milioni di euro nelle quattro unità produttive italiane. Si chiude così un lungo contenzioso sindacale che si è sviluppato negli ultimi mesi.

230514

1 commento

  1. Bisogna innanzitutto ringraziare i lavoratori dell’ Elettrolux che grazie alla loro lotta hanno salvato “posti di lavoro nel nostro paese.

    Poi la RSU, la FIOM e gli altri sindacati metalmeccanici che intelligentemente hanno condotto le trattative.
    E in ultimo il governo che è intervenuto sull’ IRAP…

    Alla faccia di tutti gli “sfascisti” che pensano che la politica sia solo una spesa e che i sindacati vadano cancellati.

Comments are closed.