santo porro romanoSARONNO – Con una delibera di giunta l’Amministrazione comunale ha posticipato la scadenza della Tasi: il versamento dovrà essere effettuato entro il 30 giugno invece del 16 giugno come deciso inizialmente. Potrò essere effettuato in una rata unica con un secondo versamento il saldo il 16 dicembre.

Già una settimana fa l’assessore Mario Santo e il sindaco Luciano Porro avevano anticipato l’intenzione di “non chiedere il pagamento degli interessi a chi avesse pagato entro il 30 giugno soprattutto alla luce dei tempi stretti con cui è stata comunicata la scadenza”..

Tutte le informazioni sul calcolo e le aliquote sono disponibili sul sito internet della Saronno Servizi e agli sportelli di via Roma.

04032014

8 Commenti

  1. Corte Conti: “Bonus 80 è surrogato, serve riforma equa. Pressione fiscale al 43,8%”

    il governo proprietario della Rai le scippa 150 milioni dal canone per finanziare gli 80 euro del voto di scambio, dunque contro la legge (il canone è una tassa di scopo e non può servire ad
    altro che finanziare la Rai)

    TASI innalzata in tutta italia per pagare gli 80 euro perchè renzi ha tagliato fondi agli enti locali per non dire di aver alzato lui direttamente le tasse

    • Tasi: pagamento rinviato al 16 ottobre: Ok da parte delle commissioni Bilancio e Finanze del Senato al rinvio del pagamento della Tasi Le delibere devono essere pubblicate entro il 18 settembre e i comuni devono a inviare le deliberazioni, esclusivamente in via telematica, entro il 10 settembre.
      La Porro & Co. (-1) ridicolarmente la rinvia solo fino al 30 giugno!!!
      Ma ci facciano il piacere!!! Così attivi nello spremere i saronnesi come non mai, così inefficienti a dare sicurezza a Saronno: ma questa amministrazione di centro sinistra non ha occhi per vedere la crisi, per aiutare i propri concittadini, per rinviare un balzello inutile sulla prima casa! …lo stato Renzi, fa meglio di loro! …dai su a casa!

  2. “Potrò essere effettuato in una rata unica con un secondo versamento il saldo il 16 dicembre.”

    Che significa?

  3. Sto usando il calcolatore online della SaronnoServizi ma una cosa non mi è chiara: è specificato che la detrazione per “abitazione principale” (100 euro) va rapportata al periodo dell’anno durante il quale si protrae tale destinazione… ma lo stesso discorso vale anche per i 25 euro previsti per ogni figlio convivente di età inferiore a ventisei anni o quest’ultima cifra è fissa indipendentemente dai mesi di possesso?

    • Mi rispondo da solo, anche se resto aperto ad eventuali interpretazioni differenti: probabilmente l’importo dell’ulteriore beneficio di 25 Euro a figlio, costituendo una maggiorazione della detrazione, si calcola con le stesse regole di quest’ ultima e, quindi, in misura proporzionale al periodo in cui persiste il requisito che dà diritto alla maggiorazione stessa.

      Quindi, per fare un esempio pratico, se il periodo di possesso fosse di 7 mesi e si volesse pagare con soluzione unica, le detrazioni ammonterebbero a (100/12*7)= ~85 euro + (25/12*7)= ~14 euro.

  4. che senso ha prorogare la tasi e non l’imu? non vi capisco… non capisco più nulla… mi starò rincoglionendo ma siamo in un paese di scombinati e burocrati

  5. 1000 tasse all’anno. Oramai uno deve dedicare la vita a trovare i soldi per pagare le tasse, e a trovare il tempo per pagare le tasse. Tutto il resto è contorno. La prossima volta comunque rinasco commercialista, visto che oramai lo stato ladro da per appurato che uno riesca a destreggiarsi fra i mille cavilli fiscali.

Comments are closed.